Nostalgia delle botteghe artigiane | Architetto.info

Nostalgia delle botteghe artigiane

wpid-4307_.jpg
image_pdf

Una lastra di ferro acidato ripiegata alle estremità per racchiudere i due cavalletti in legno d’abete, permettendone il fissaggio. È questa l’essenza del tavolo Mastro che, come suggerisce il nome, si ispira direttamente ai vecchi tavoli da lavoro presenti nelle botteghe artigiane. 

Realizzato da Gumdesign per l’azienda italiana De Castelli, Mastro misura 80 x 160 x 75 cm e l’incastro a vista del cavalletto nel top diventa così l’elemento che più lo caratterizza.

La progettazione del tavolo prevede di sfilare i cavalletti, ruotarli di 90 gradi per farli scorrere all’interno dell’anima di metallo che li contiene orizzontalmente, riducendo al minimo l’ingombro dell’oggetto quando non è utilizzato.

Con un occhio di riguardo anche alle dimensioni del packaging e alla sostenibilità della logistica complessiva.

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Nostalgia delle botteghe artigiane Architetto.info