Polli-bricks | Architetto.info

Polli-bricks

wpid-4235_home.jpg
image_pdf

Polli-Bricks trascende molte delle norme riguardanti i materiali di rivestimento. Il prodotto è completamente riciclato ed è formato da una rivisitazione della onnipresente bottiglia di plastica. La particolare struttura ottagonale facilita un auto-assemblaggio, ma è estremamente forte nonostante pesi circa 1/5 dei tradizionali sistemi di facciate continue.

Inoltre, la sua trasparenza consente l’illuminazione naturale degli interni, mentre le sue eccellenti proprietà isolanti controllano le temperature interne. Al di là del pre- e del post- risparmio energetico, il prodotto è “verde” anche sotto altri punti di vista, non ultimo l’approvvigionamento dei materiali: il processo di costruzione utilizza bottiglie plastiche riciclate localmente, così anche i costi di trasporto per i materiali di costruzione sono notevolmente ridotti.

Il prodotto ha anche vantaggi estetici. La sua trasparenza lo rende intrigante, un pò retrò; ricorda la piscina-cubo di Pechino del 2008, così come il giocattolo cult “Lite Brite” del 1979. Polli-Brick è anche compatibile con le luci LED. Le facce piane dei moduli sono facilmente integrabili con i progetti di illuminazione per fornire un pacchetto all-in-one di energia verde volto a ridurre la presenza di fattori inquinanti nell’ambiente.

Polli-Brick permette un risparmio dei costi, una eco-coscienza, e funzionalità. Il prodotto ha recentemente vinto il premio Earth Award 2010 come miglior prodotto, riportando tale definizione da parte dei giudici: “il primo rivestimento architettonico al mondo carbon-neutral riciclato al 100% e re-ingegnerizzato da sole bottiglie di plastica. Il sistema include la possibilità di illuminazione a LED a energia solare, rendendo qualsiasi Polli-Brick una fonte rinnovabile di energia oltre a essere un gradevole esempio di architettura”.

Il Polli-Brick ha certamente un potenziale enorme, ma come ogni grande aspirazione, porta con sè alcuni interrogativi. Il mondo è pronto per una dimora di plastica? Un posto di lavoro di plastica forse sì, ma quanti di noi sono già disposti ad abbracciare una casa di mattoni di polimeri plastici riciclati? 

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Polli-bricks Architetto.info