CNAPPC: per lo sviluppo sarebbe scellerata qualsiasi ipotesi di condono edilizio | Architetto.info

CNAPPC: per lo sviluppo sarebbe scellerata qualsiasi ipotesi di condono edilizio

wpid-1994_CondonoEdilizio.jpg
image_pdf

Il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori ribadisce la propria contrarietà a qualsiasi ipotesi di introduzione nel Dl Sviluppo di un nuovo condono edilizio. Al CNAPPC appare “scellerato a poche ore dalla tragedia di Barletta, anche solo pensare di utilizzare un provvedimento, come quello del condono edilizio che, negli anni, ha dimostrato tutta la propria pericolosità proprio riguardo alle sue conseguenze per la sicurezza dei cittadini”.

Gli architetti italiani auspicano che le risorse per il rilancio dell’economia siano reperite attraverso misure che incentivino lo sviluppo e non attraverso lo scempio e la devastazione del paesaggio del nostro Paese, che, invece, dovrebbe, e deve essere esaltato come fonte di ricchezza nazionale.

Visto che la strada da intraprendere, secondo il Consiglio Nazionale, va invece verso la direzione opposta, ossia quella della realizzazione di un vero e proprio progetto di salvaguardia ambientale e paesaggistica, il CNAPPC sostiene un’iniziativa promossa dal quotidiano “Il Sole 24 ore” attraverso il settimanale “Progetti e Concorsi”. Si tratta della proposta di legge n. °4492 “Modifiche al codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e altre disposizioni per la promozione della qualità architettonica nonché in materia di disciplina della progettazione”. E’ in corso, in questo momento, la presentazione tramite una conferenza stampa, presso la Camera dei Deputati a Roma, dell’iniziativa bipartisan che ha ottenuto l’approvazione e la sottoscrizione, promossa dal Sole 24 Ore, da parte di centinaia di professionisti, fra cui Renzo Piano.

Alla conferenza stampa è previsto l’intervento del Presidente del CNAPPC, Leopoldo Freyrie, oltre che di rappresentanti dei tre schieramenti PD, Unione di centro e PDL e del giornalista del Sole 24 Ore, Giorgio Santilli.

 

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
CNAPPC: per lo sviluppo sarebbe scellerata qualsiasi ipotesi di condono edilizio Architetto.info