Esame d’abilitazione alla professione di architetto: date, modalità e sedi | Architetto.info

Esame d’abilitazione alla professione di architetto: date, modalità e sedi

La sintesi dell’Ordinanza ministeriale n. 112 del 1° marzo 2016 con le indicazioni per sostenere l'esame per l'abilitazione alla professione di architetto

ARCHITETTO
image_pdf

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 24 marzo 2016 l’ordinanza ministeriale del Miur n. 112 del 1° marzo 2016, che fissa date, modalità e sedi per l’esame di abilitazione delle professioni regolamentate.

Sono indette nei mesi di giugno e novembre 2016 la prima e la seconda sessione degli esami di Stato di abilitazione all’esercizio delle professioni di:
• attuario e attuario iunior,
• chimico e chimico iunior,
• ingegnere e ingegnere iunior,
• architetto, pianificatore, paesaggista, conservatore e architetto iunior e pianificatore iunior,
• biologo e biologo iunior,
• geologo e geologo iunior,
• psicologo,
• dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro e dottore in tecniche psicologiche per i servizi alla persona e alla comunità,
• dottore agronomo e dottore forestale, agronomo e forestale iunior e biotecnologo agrario,
• assistente sociale specialista e assistente sociale.

Sessione estiva
Il termine per l’iscrizione è il 23 maggio 2016. Le prove d’esame per le lauree quinquennali inizieranno il 15 giugno 2016; per le lauree triennali, il 22 giugno 2016.

Sessione autunnale
Il termine per l’iscrizione è il 19 ottobre 2016. Le prove d’esame per le lauree quinquennali inizieranno il 16 novembre 2016; per le lauree triennali, il 23 novembre 2016.

Candidati
Alle sessioni, possono presentarsi i candidati che hanno conseguito il titolo accademico richiesto entro il termine stabilito per ciascuna sessione dai Rettori delle singole università in relazione alle date fissate per le sedute di laurea.

I candidati che al momento della presentazione della domanda di ammissione non hanno completato il tirocinio ma che comunque lo completeranno entro la data di inizio degli esami.

I candidati che conseguono il titolo accademico successivamente alla scadenza del termine per la presentazione delle domande e comunque entro quello fissato dai singoli Atenei per il conseguimento del titolo stesso.

Ammissione
I candidati possono presentare l’istanza per l’ammissione agli esami di Stato in una sola delle sedi d’esame per ciascuna professione.
La domanda di ammissione alla prima sessione va presentata non oltre il 23 maggio 2016 e alla seconda sessione non oltre il 19 ottobre 2016 presso la segreteria dell’università o istituto di istruzione universitaria presso cui intendono sostenere gli esami.
In ciascuna sessione non può essere sostenuto l’esame per l’esercizio di più di una delle professioni.

La domanda in carta semplice, con l’indicazione della data di nascita e di residenza, deve essere corredata da:
a) diploma di laurea, di laurea specialistica o laurea magistrale o diploma universitario o altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo;
b) ricevuta dell’avvenuto versamento della tassa di ammissione agli esami di 49,58 euro;
c) ricevuta del versamento del contributo stabilito da ogni singolo ateneo.
Le domande di ammissione agli esami si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il prescritto termine.
Sono accolte le domande di ammissione agli esami presentate oltre i termini qualora il Rettore o il Direttore, a suo insindacabile giudizio, ritenga che il ritardo nella presentazione delle domande medesime sia giustificato da gravi motivi.

Esami di Stato
Gli esami di Stato per i possessori di laurea specialistica, di laurea magistrale o di diploma di laurea conseguito secondo il previgente ordinamento hanno inizio in tutte le sedi per la prima sessione il 15 giugno 2016 e per la seconda sessione il 16 novembre 2016.

Per i possessori di laurea conseguita in base all’ordinamento introdotto dalla legge n.127 del 15 maggio 1997, e di diploma universitario, gli esami hanno inizio per la prima sessione il 22 giugno 2016 e per la seconda sessione il 23 novembre 2016.
Le prove successive si svolgono secondo l’ordine stabilito per le singole sedi dai Presidenti delle commissioni esaminatrici, reso noto con avviso nell’albo dell’università o istituto di istruzione universitaria sede di esami.

Sede di esame
Architetto, Pianificatore, Paesaggista, Conservatore, Architetto Iunior, Pianificatore Iunior
Bari (Politecnico), Matera (Univ. Della Basilicata), Cagliari, Camerino, Catania, Cesena (Univ. Bologna), Ferrara, Firenze, Genova, Milano (Politecnico), Napoli (Univ. Federico II), Napoli (II Università), Palermo, Parma, Perugia, Pescara (Univ. G. D’annunzio), Roma ‘La Sapienza’, Reggio Calabria, Sassari, Torino (Politecnico), Trieste, Venezia (Ist. Architettura).

Copyright © - Riproduzione riservata
Esame d’abilitazione alla professione di architetto: date, modalità e sedi Architetto.info