Il verde in architettura, un approccio interdisciplinare | Architetto.info

Il verde in architettura, un approccio interdisciplinare

wpid-2348_mauriziocorradofoto.jpg
image_pdf

Maurizio Corrado, architetto e saggista, ha pubblicato numerosi volumi sul design e l’architettura “green”, di cui alcuni tradotti in Francia e Spagna. Insegna inoltre all’Accademia di Belle Arti di Bologna e all’Alma Mater School ed è curatore del nuovo volume Manuale pratico del verde in architettura. Alla redazione di Architetto ha raccontato la sua esperienza e la sua visione di “architettura ecologica”.

Come mai ha cominciato a occuparsi del rapporto fra verde e architettura?

Mi occupo di architettura ecologica dalla metà degli anni Novanta e già in quegli anni mi venne il sospetto che il “problema della casa” fosse la casa stessa. Poi mi sono avvicinato ai giardini pensili e me ne sono innamorato. Ho iniziato ad approfondire il rapporto che esiste fra architettura e piante, e, dirigendo una collana, abbiamo fatto i primi libri su giardini pensili, biopiscine, costruzioni in bambù, verde verticale. Poi è nata l’avventura di Nemeton High Green Tech Magazine, un ‘bosco sacro’, con la collaborazione di alcuni dei grandi nomi dell’architettura e del paesaggismo, da Ambasz a Lucien Kroll. Non solo architettura, non solo design, ma anche temi come la bellezza, la foresta, il suono, i numeri.

Quindi un approccio interdisciplinare …

Trovo che la sinergia fra le discipline sia sempre stata una strada feconda. Nemeton ogni anno organizza un Symposium internazionale, unendo esperti di settori diversi: è necessario che architetti, agronomi, botanici, designer, antropologi, scienziati parlino fra di loro. Il territorio è un insieme di uomini prima che di muri.

Lei è tra gli organizzatori del Salone della Forestazione Urbana al Made, cosa proponete quest’anno?

Io mi sto occupando da anni della parte culturale di Promoverde, un’associazione che riunisce tutta la filiera degli operatori del verde, e di Nemeton Network, che è l’ente che organizza il Salone insieme al Made. Cuore del salone da due anni è la mostra AAA+A, Agricoltura, Alimentazione, Architettura, il tema di quest’anno è “Costruire Paesaggi”.

Come intende sviluppare la collana Progetto & Natura?

Il ruolo dell’editoria è fondamentale nello sviluppo del progetto. Se i progettisti non conoscono una cosa non sono in grado di proporla. È una questione di informazione, cultura. Un direttore di collana ha il compito di individuare con qualche anno di anticipo le tendenze e le possibilità della disciplina.

Maurizio Corrado nei prossimi giorni sarà impegnato a Made expo 2012, dal 17 al 20 ottobre in Fiera Milano Rho, presso il Salone della forestazione urbana e del verde attrezzato, promosso da Nemeton Network, la rete di aziende, associazioni e istituzioni che ha l’obiettivo di promuovere un rapporto sempre più profondo e consapevole con il verde. All’interno di questo spazio, si svolgerà AAA+A, Agricoltura, Alimentazione, Architettura + Atletica, la mostra itinerante dedicata al rapporto fra verde e costruito, realizzata per sensibilizzare il mondo dell’architettura alle tematiche più green. Cuore della mostra, il convegno internazionale Next Landscapes – High Green Tech Symposium 2012, venerdì 19 ottobre dalle ore 9.30 alle 18.00, coordinato dallo stesso Maurizio Corrado. La mostra propone anche una serie di workshop, tra cui “Progetto & Natura”, organizzato da AAA+A in collaborazione con Wolters Kluwer Italia, che richiama il nome della nuova collana editoriale diretta da Maurizio Corrado e dedicata al rapporto tra architettura, design ed elemento vegetale. Durante l’incontro verrà anche presentato il libro di Edoardo Bit “La vegetazione per le chiusure verticali” dedicato al verde verticale, con l’illustrazione delle più recenti realizzazioni di questa tecnologia.  Il verde in architettura sarà anche protagonista dell’incontro “Il valore economico degli alberi”, in cui l’autore dell’omonimo volume, Mirco Tugnoli, illustrerà i metodi di valutazione economica delle alberature.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il verde in architettura, un approccio interdisciplinare Architetto.info