Inarcassa lancia una app | Architetto.info

Inarcassa lancia una app

Con Inarcassamobile l'architetto libero professionista può gestire la propria posizione previdenziale direttamente da smartphone o tablet

cover_inarcassa_archi
image_pdf

Inarcassa approda su una App: per gli ingegneri e gli architetti liberi professionisti arriva adesso Inarcassamobile, una app gratuita che consente di gestire la propria posizione previdenziale direttamente da smartphone o tablet. Nel dettaglio, Inarcassamobile consente di consultare i propri dati previdenziali, conoscere il saldo contabile dei contributi, modificare le informazioni personali o chiedere un certificato di regolarità.

Rilasciata da Inarcassa in questi giorni sugli store Apple e Android, l’App dedicata ai dispositivi mobili è il canale con cui la Cassa di Previdenza ed Assistenza delle due categorie professionali rende disponibile ai suoi interlocutori nuovi strumenti per accedere a informazioni e servizi che puntano all’efficienza, alla trasparenza ed alla bi-direzionalità.

PIN e Password di autenticazione sono gli stessi che ciascun professionista già utilizza per Inarcassa On Line, il servizio telematico dell’Ente, nato nel 2001, che oggi conta circa 120.000 utenti attivi e che sinora si è rivelato lo strumento più valido e veloce per verificare la posizione previdenziale e svolgere con semplicità ed immediatezza tutte le operazioni ordinarie di raccordo con la Cassa, protette con il protocollo di crittografia https, che garantisce la sicurezza delle comunicazioni tra utente e sito web.

Con la nuova App, Inarcassa si prefigge di offrire ai suoi 168.000 iscritti, ai titolari di partita IVA, alle società, ai pensionati e agli eredi, la possibilità di accedere anche tramite smartphone o tablet, in modo pratico ed innovativo, alle informazioni e ai servizi della Cassa, in parte già fruibili dal web, rilasciando le nuove funzionalità in modo graduale.

In questa prima fase, Inarcassamobile rende disponibile l’accesso al Saldo contabile, ai dati personali e di contatto, all’Anagrafica della pensione, ai Periodi di iscrizione (Inarcassa, IVA e Albo), alle Dichiarazioni con il dettaglio dell’anno, all’Inarbox, al Rilascio dei certificati di Regolarità contributiva. Ma arriveranno presto nuovi servizi.
“L’apertura di Inarcassa a questa nuova modalità di interazione – dichiara il presidente Giuseppe Santoro – è in linea con il piano strategico dell’Ente per il quinquennio 2015-2020 e testimonia la rinnovata volontà del Consiglio di Amministrazione di dedicare la massima cura ai nostri associati, con progetti innovativi volti a favorire la qualità del rapporto, una comunicazione efficace e una maggiore conoscenza e consapevolezza del risparmio previdenziale”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Inarcassa lancia una app Architetto.info