Liliana Montin, la prima donna a guidare gli architetti padovani | Architetto.info

Liliana Montin, la prima donna a guidare gli architetti padovani

Liliana Montin, 46 anni, è la prima donna nella storia dell'ordine patavino a ricoprire la massima carica. Nel discorso di insediamento, un ricordo anche a Zaha Hadid

Liliana Montin
Liliana Montin
image_pdf

Al di là del dato quantitativo sulla scarsità numerica delle donne architetto in un settore professionale sempre a prevalenza maschile, ci sono alcune storie di eccellenza che rappresentano, almeno a livello simbolico, dei progressi significativi. Un esempio è quanto è successo nei giorni scorsi in Veneto: per la prima volta nella sua storia il Consiglio degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Padova, ha nominato una donna architetto a capo dell’istituzione. Si tratta dell’architetto Liliana Montin, 46 anni, titolare insieme a suo padre dello Studio degli Architetti Montin di Albignasego che si occupa di progettazione architettonica e urbanistica per committenti pubblici e privati.

Ed è significativo che, nel suo discorso di insediamento, Montin abbia voluto ricordare Zaha Hadid, la cui recente scomparsa ha suscitato ulteriori riflessioni sul ruolo delle donne in architettura. “Con lei l’architettura mondiale si è tinta di rosa e si è ammorbidita con le sue linee. La città di Padova può ritenersi onorata di averla avuta come ospite durante la Biennale Cappochin del 2009”, ha dichiarato Montin.

“È un ruolo e un impegno importante che sono contenta di poter portare avanti con la squadra che in questi ultimi anni ha lavorato insieme a Giuseppe Cappochin”, ha aggiunto Liliana Montin, citando il neo eletto presidente del Consiglio nazionale architetti. “Sulla scia del suo operato continueremo a promuovere la cultura dell`architettura nella nostra città e il tema della rigenerazione urbana sostenibile. Manterremo alto il livello del nostro piano formativo che oggi è uno dei primi in Italia per partecipazione e offerta dei corsi”.

L`architetto Liliana Montin è membro dal 2006 della Federazione regionale degli Ordini degli Architetti del Veneto (F.O.A.V.) della Commissione LL.PP. e Concorsi e dal 2008 anche in quella Standard Prestazionali/Tariffa. È rappresentante, inoltre, dell’Ordine nella commissione della Camera di Commercio di Padova sul tema della legalità.
Dal 2005 a oggi ha ricoperto la carica di Consigliere Segretario dell’Ordine degli Architetti di Padova, ruolo che verrà assunto dall’architetto Alessandro Zaffagnini, nato a Padova nel 1960, direttore responsabile della rivista trimestrale Architetti Notizie e fondatore nel 2003 della sezione veneta dell’Istituto nazione di Architettura INArch, dove ricopre il ruolo di consigliere nel direttivo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Liliana Montin, la prima donna a guidare gli architetti padovani Architetto.info