Scuole Innovative, gli architetti soddisfatti per il bando | Architetto.info

Scuole Innovative, gli architetti soddisfatti per il bando

Il Consiglio nazionale architetti apprezza la scelta di basare il concorso per le Scuole Innovative su criteri di qualità e di trasparenza

scuola_guastalla
image_pdf

E’ un’opportunità per realizzare una nuova generazione di scuole belle oltre che funzionali e innovative ma soprattutto è una delle più importanti tra le azioni di promozione del concorso di architettura, unica garanzia per realizzare interventi di qualità”.

È positivo il giudizio del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori sulla presentazione del concorso di idee per la progettazione e la realizzazione di 52 #ScuoleInnovative. (SCARICA IL BANDO)

“Molto positivo è che il bando preveda il ricorso alla procedura on line, attraverso la piattaforma “Concorrimi” messa a disposizione dell’Ordine degli Architetti di Milano: ciò non solo risponde all’esigenza di assicurare trasparenza, semplificazione e tempi rapidi, ma rappresenta una fondamentale occasione per far emergere intelligenza, capacità e merito dei giovani architetti italiani che non possono essere mortificati e non fatti partecipare a gare o a concorsi per il solo fatto di non raggiungere certe entità di fatturato o numero di dipendenti.

Condividiamo appieno – sottolinea Giuseppe Cappochin, presidente degli architetti italiani – l’approccio culturale e sociale che fa da corollario all’iniziativa che – oltre a voler dotare il Paese di edifici all’avanguardia, innovativi e sostenibili – ha il fine di promuovere la scuola come punto di riferimento nel territorio e nei quartieri e quindi come luogo della città che possa essere utilizzato da tutti i cittadini”.

Ci auguriamo – conclude – che questo sia solo un punto di partenza e che da oggi si inauguri una nuova stagione – per i concorsi di progettazione – per la realizzazione di tutte le opere pubbliche del Paese”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Scuole Innovative, gli architetti soddisfatti per il bando Architetto.info