Universal Design per superare le barriere architettoniche e culturali | Architetto.info

Universal Design per superare le barriere architettoniche e culturali

image_pdf

Ordine degli Architetti di Roma
Universal Design per superare le barriere architettoniche e culturali

Il corso intende inquadrare il corretto approccio progettuale nei confronti dell’aspetto relativo all’accessibilità e superamento delle barriere architettoniche, inteso come possibilità di agevole fruizione generalizzata dell’ambiente costruito. Tutto ciò anche al fine di favorire la massima autonomia possibile da parte di ciascuno, comprese le persone anziane o con deficit di tipo motorio o sensoriale.
Nel suo insieme, il Corso, intende costituire un utile strumento di indirizzo e di supporto nei confronti di liberi professionisti o dipendenti di Enti e di strutture pubbliche e private.
Il percorso formativo è diretto dal Prof. Arch. Fabrizio Vescovo (Direttore del Master "Progettare per tutti senza barriere" – Facoltà di Architettura "Valle Giulia" – La Sapienza), e ad esso è collegato sia per gli intenti dichiarati che per i docenti prescelti.

Aperte le iscrizioni.
– inizio corso Maggio/Giugno 2006
– durata del corso: 6 lezioni da 4 ore ciascuna/ lun. merc. ven. ore 17/21
– costo: 250 Euro + I.V.A.
– Frequenza: Obbligatoria, con possibilità di una sola assenza
– Sede: Fondazione S.Lucia, Via Ardeatina n.306 Roma

Alla fine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza

Opportunità fornite dal Corso

La struttura ed i contenuti del Corso sono organizzati in modo da costituire un qualificato punto di aggregazione di energie umane e professionali, finalizzate al miglioramento dello spazio costruito ed dell’ambiente urbano ed edilizio.

Nel suo insieme, quindi, il Corso, intende costituire un utile strumento di indirizzo e di supporto nei confronti di liberi professionisti o dipendenti di Enti e di strutture pubbliche e private.

Il percorso formativo è diretto dal Prof. Arch. Fabrizio Vescovo (Direttore del Master “Progettare per tutti senza barriere” – Facoltà di Architettura “Valle Giulia” – La Sapienza), e ad esso è collegato sia per gli intenti dichiarati che per i docenti prescelti. Pertanto si configura la opportunità di approfondire le tematiche trattate utilizzando anche il sito web del Master stesso www.progettarepertutti.org

Esso vuole costituire un positivo "strumento di lavoro e di scambio" per accrescere la possibilità di interscambio e collaborazione fra i soggetti interessati alla vasta area di studio dell’accessibilità e del comfort ambientale, al fine di un miglioramento generalizzato della qualità della vita e dell’habitat umano.

Il Corso vuole operare, nei confronti dell’approfondimento delle tematiche per l’accessibilità e del comfort ambientale, mediante il trasferimento delle conoscenze relative all’area di studio relativa al superamento degli ostacoli architettonici, culturali, urbanistici e gestionali.
Questo obiettivo e le relative azioni didattiche e comunicative sono state verificate e condivise, oltre che dai docenti, dai soggetti coinvolti nelle precedenti esperienze formative (professionisti, funzionari pubblici, operatori ed aziende, amministrazioni ecc.) anche per il loro valore sociale e civile.

Il Corso è caratterizzato dalla interazione e partecipazione attiva e frequente degli interessati e fornisce sintetici elementi informativi, tecnici e normativi.

L’intento dichiarato è quello di creare nei partecipanti una sorta di "corto circuito” per meglio riflettere sulle esigenze delle “persone reali” e modificare in positivo le conoscenze e gli attuali standard di comportamento, individuali e collettivi.

Frequentemente si riscontrano sinergie tra corsisti e docenti che portano a sviluppare rapporti di collaborazione, di tipo culturale e professionale, sempre finalizzati ad approfondire e divulgare gli aspetti dello Universal Design, inteso come metodo di progettazione per garantire la fruibilità agevole e sicura dell’ambiente costruito da parte di una "utenza ampliata".

L’obbiettivo è quello di rafforzare la “cerniera” tra normativa vigente e soluzioni concrete, possibilmente innovative, finalizzate alla fruizione completa ed agevole degli spazi costruiti per l’uomo.

PROGRAMMA

Prima giornata:

– Obbiettivi del percorso formativo- Concetti base -Glossario per un linguaggio comune; le parole per dirlo.
– Criteri ed orientamenti per l’accessibilità secondo lo schema dei quattro “Contenitori” – L’Universal Design (progettare per una utenza ampliata)
– Quadro della normativa nazionale e regionale -Elaborati tecnici, atti autorizzativi, verifiche d’ufficio, agibilità
(Cenni su L.118/71, L.13/89, DM 236/89, L.104/91,DPR 503/96, in particolare sul DPR 380 del 6/6/2001 –Testo unico dell’edilizia)

– Visita guidata alla Unità sperimentale “La Casa Agevole” Prog. F.Vescovo Realizzata con finanziamento Regione Lazio presso la Fondaz: S.Lucia – Via Ardeatina n 306 -Roma

Seconda giornata:

-Applicazione ed interpretazione delle norme vigenti;
-responsabilità dei professionisti e delle strutture pubbliche
-Soluzioni conformi e “soluzioni alternative”- ex art.7 dm 236/89
-Abitare e persone anziane – Esigenze ed aspettative – Esempi

Terza giornata:

-Aspetti urbanistici ed edilizi. Cenni sul PEBA – Piano per l’eliminazione delle barriere
architettoniche (ex art. 82 co.8 DPR 380/01
-Criteri per le zone verdi e le aree naturalistiche – normative di riferimento e casi di studio (L.394/91; DPR 503/96)

Quarta giornata:

-Turismo per tutti, il servizio di shopmobility, attrezzature ricettive, agriturismo
-salvaguardia e valorizzazione di immobili storico-archeologici vincolati – orientamenti e casi di studio

Quinta giornata:

-Sistemazioni esterne ed attrezzature per l’arredo urbano, comfort ambientale. Esempi, tecnologie, materiali.
-Raccordi e coordinamento con altre norme di settore
-verifiche igienico-sanitarie delle ASL
-raccordi con le prescrizioni antincendio.

Sesta giornata:

-La "comunicazione positiva", strumenti e metodiche per rendere più efficaci le prescrizioni normative
-Il "Decalogo" per la progettazione accessibile
-Quesiti ed approfondimenti – Conclusione e proponimenti

Per informazioni o prenotazioni sui corsi organizzati dall’Ordine inviare una e-mail a [email protected]
specificando nome, cognome, corso per il quale ci si vuole prenotare e recapiti telefonici o indirizzo e-mail
oppure telefonare al numero 06 97604513 il lunedì, giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00.

Copyright © - Riproduzione riservata
Universal Design per superare le barriere architettoniche e culturali Architetto.info