Al via i Premi nazionali di architettura In/Arch - Ance | Architetto.info

Al via i Premi nazionali di architettura In/Arch – Ance

wpid-21317_MuseoAutoNew.jpg
image_pdf

È partita la quinta edizione dei Premi nazionali di architettura In/Arch – Ance, promossi dall’Istituto nazionale di architettura e dall’Associazione nazionale costruttori edili, con l’obiettivo di promuovere il valore dell’opera costruita intesa come esito della partecipazione di soggetti diversi: dal committente agli imprenditori, ai produttori di componenti, ai progettisti.

Due le novità introdotte nel bando: il Premio nazionale “Architetti italiani nel mondo”, che può essere assegnato a interventi sia di nuova costruzione che di riqualificazione, localizzati in un paese estero, europeo o extraeuropeo, terminati in un arco temporale compreso tra il 2008 e il 2013 e progettati da professionisti italiani.

Seconda novità è il Premio nazionale per un intervento realizzato in Italia progettato da un progettista straniero, che può essere assegnato a interventi sia di nuova costruzione che di riqualificazione localizzati in Italia, eseguiti da un’impresa di costruzioni italiana e progettati da professionisti stranieri, europei o extraeuropei.

La quinta edizione prevede in totale sei riconoscimenti, quindi oltre alle due novità, l’iniziativa In/Arch-Ance, nata fin dalla sua origine per selezionare un intervento di nuova costruzione “giudicato esemplare esito di un processo edilizio integrale”, comprende: il Premio per un intervento di nuova costruzione, localizzato in Italia, terminato in un arco temporale compreso tra il 2008 e il 2013 e realizzato da soggetti italiani; il Premio nazionale per un intervento realizzato, progettato da un giovane progettista. In questo ambito sono premiati tre interventi, con i tre principali soggetti che hanno contribuito alla realizzazione dell’opera: committenti, progettisti o studi di progettazione, imprese esecutrici.

Inoltre, il Premio nazionale “Bruno Zevi” per la diffusione della cultura architettonica è assegnato ad una testata giornalistica preferibilmente non di settore che costituisca un esempio qualificato di promozione e diffusione presso un pubblico vasto della produzione di architettura contemporanea di qualità in Italia.

Poi troviamo il Premio nazionale alla carriera, assegnato a un progettista italiano vivente, le cui opere costituiscono un importante contributo alla storia dell’architettura contemporanea e la cui figura rappresenta con eccellenza la cultura architettonica italiana.

Tutte le candidature ai premi sono proposte alla giuria da esperti scelti congiuntamente da In/Arch e Ance – e da un esperto designato da ogni sezione regionale In/Arch. Sono automaticamente candidati ai premi nazionali tutte le opere e i soggetti risultati vincitori dei Premi regionali In/Arch – Ance, assegnati nel biennio 2013-2014.

In giuria ci saranno il presidente In/Arch, il presidente Ance, un imprenditore, un progettista straniero, due progettisti italiani, un giovane progettista italiano, un critico di architettura e una personalità del mondo della cultura. I vincitori saranno premiati entro fine giugno 2014.

Copyright © - Riproduzione riservata
Al via i Premi nazionali di architettura In/Arch – Ance Architetto.info