Base Valley House di Hiroshi Sambuichi | Architetto.info

Base Valley House di Hiroshi Sambuichi

wpid-2664_basevalleyhouse.jpg
image_pdf

E’ l’ultimo progetto dell’architetto giapponese Hiroshi Sambuichi, pensato per una coppia con tre figli.  Una costruzione che si prefigge di dimostrare che un buon design è il principale elemento nella creazione di un perfetto equilibrio tra l’edificio medesimo e  l’ambiente circostante.  A tale scopo, il progettista  ha usato materiali costruttivi  naturali ma di alta qualità, quali cipresso giapponese, legno di castagno e pietrisco, scelti solo dopo un accurato studio della location. Hiroshi Sambuichi segue  una metodologia  che giustifica la sua crescente fama per la sua architettura  autoctona fortemente legata al paesaggio locale: una rarità nell’attuale consuetudine edificatoria  del Giappone moderno.

La caratteristica dell’abitazione a Base Valley è quella di sembrare perfettamente integrata  tra i suoi dintorni.  “Un attento esame su come cambia la direzione del vento e l’intensità di luce nel  sito, mi permette di capire che tipo di architettura è veramente necessaria in ogni luogo”, spiega Sambuichi circa il punto di partenza del suo progetto che ha portato alla trasformazione del sito nella residenza familiare di  100 m2 di base, in cui è godibile la bellezza del fiume e delle montagne adiacenti.
{GALLERY}Posta ai margini di un’immensa  valle circondata da ripide scogliere, la casa deve fronteggiare forti venti  provenienti sia  dal mare che dalla montagna. Invece di cercare di resistere al clima rigido, Base Valley protegge i suoi abitanti da condizioni climatiche difficili nel rispetto delle locali condizioni climatiche. Per utilizzare al meglio il vento che soffia attraverso la valle, l’architetto ha deciso un taglio largo 2.260, una strada  del vento  nell’intero volume dell’edificio in direzione nord-sud; ciò consente il flusso di aria attraverso gli interni. Inoltre, ha incastonato quattro camere da letto ed  una stanza da sole nel terreno, utilizzando il calore della terra per regolamentare la temperatura interna. Completano tale schema  l’area soggiorno, sala da pranzo e cucina al piano terra, coronata con un tetto inclinato a vetrate che segue il pendio della montagna.

“In estate, la sala “da sole” sotterranea raccoglie il vento della valle in modo che ogni camera ha una brezza di aria fresca, mentre in inverno la parete  vetrata raccoglie il necessario solare termico”, dice Sambuichi. Con tutte le finestre aperte, i residenti possono godere il privilegio di sentire la vicinanza del fiume e della foresta, vivendo a Base Valley nel più  stretto contatto  con cui si può sentire la natura.

Nato nel 1968, Hiroshi Sambuichi si è laureato presso il dipartimento di architettura della facoltà di scienza e tecnologia della Tokyo University of Science. Dopo aver lavorato per Shinichi Ogawa and Associates, ha fondato a Hiroshima lo studio Sambuichi Architects.

Copyright © - Riproduzione riservata
Base Valley House di Hiroshi Sambuichi Architetto.info