Bjarke Ingels e il resort a nido d'ape alle Bahamas | Architetto.info

Bjarke Ingels e il resort a nido d’ape alle Bahamas

wpid-21250_a.jpg
image_pdf

Gli architetti di Bjarke Ingels Group (BIG) hanno rivelato le immagini di “Honeycomb”, nido d’ape, progetto che costituirà il fulcro di un nuovo resort alle Bahamas, realizzato in collaborazione con gli studi di architettura locali HKS e Michael Diggiss.

Lo sviluppo proposto incorpora anche una piazza pubblica che collega l’edificio di 16.000 metri quadrati con il porto adiacente. Sarà la struttura più alta della regione, agendo come un ‘faro’ per il resort, visibile da tutta la baia.

La struttura esagonale della facciata incornicia vedute dell’isola, mentre le ampie terrazze offrono uno spazio ricreativo esterno e sono dotati di cucina e piscina con vista sul porto turistico. Le forme esagonali continuano a essere protagoniste  in tutto il paesaggio, in aiuole, spazi verdi e panchine. Un laghetto occupa il centro della piazza ed è alimentato da fontane e ruscelli sparsi in tutta la distesa.

“Il nostro design – spiega Bjarke Ingels – è guidato dello sforzo teso a massimizzare il godimento delle abbondanti doti naturali di Bahamas: il paesaggio, il mare e il sole. Una facciata a nido d’ape supporta funzionalmente le piscine che affondano nel pavimento della terrazza e forniscono una vista spettacolare, pur salvaguardando la privacy di ogni residenza. Traendo ispirazione dalla posizione costiera, il disegno esagonale evoca le geometrie naturali che si trovano in certe formazioni coralline o nei favi delle api”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Bjarke Ingels e il resort a nido d’ape alle Bahamas Architetto.info