Brickell Flatiron, il grattacielo a Miami che parlerà italiano | Architetto.info

Brickell Flatiron, il grattacielo a Miami che parlerà italiano

Sarà il più alto edificio residenziale del quartiere al centro di Miami. Nel progetto coinvolti l’architetto Massimo Iosa Ghini e una serie di aziende italiane per le forniture degli arredi

La Brickell Flatiron a Miami
La Brickell Flatiron a Miami
image_pdf

La società di sviluppo immobiliare CMC Group ha presentato Brickell Flatiron, la torre di 64 piani che sta sorgendo a Miami (1001 South Miami Avenue, Miami, FL 33130) e che verrà completata nel 2018. L’opera di architettura e design diventerà il più alto edificio residenziale del quartiere al centro di Miami distretto economico-finanziario con alta concentrazione di istituti finanziari.

Accanto a Ugo Colombo, in questo progetto sono coinvolti l’architetto Massimo Iosa Ghini, fondatore di Iosa Ghini Associati, e l’architetto Luis Revuelta.

L’high rise ospita 549 unità con una Spa al 64° piano sospesa nel cielo a 224 metri di altezza. Per le unità abitative, dalle planimetrie spaziose grazie alle forme curvilinee della struttura, sono previste tipologie da 1 a 5 camere da letto, attici e residenze duplex.

Arredi e finiture italiani caratterizzano tutte le unità. Le cucine sono completamente accessoriate Snaidero, con piano in acciaio e ripiani in pietra, piano cottura e forno in acciaio inox elettrici, mentre i bagni avranno un doppio lavandino con rubinetti cromati Zucchetti. L’illuminazione è a incasso, i pavimenti in gres porcellanato italiano. Ogni abitazione è dotata di ampi balconi ellittici con vista panoramica e di numerosi sistemi tecnologici.

Dalle grandi vetrate a tutta altezza la luce naturale penetra nella hall della torre, dove il progetto riprende all’interno il tema delle curve che caratterizza l’esterno. Le opere d’arte di Julian Schnabel arricchiranno lo spazio. Le aree comuni e le amenities riservate ai condomini, sviluppate tra interno ed esterno, si trovano ai piani diciassette e diciotto, dove saranno a disposizione piscina olimpionica, sala cinema, area dedicata alla degustazione dei vini, spazio per eventi, sala giochi e centro affari.

Perla di Brickell Flatiron (al 64° piano), è la Sky Spa con vista a 360 gradi su Miami, che comprende piscina panoramica, centro benessere e fitness con servizi terapeutici, bagno turco privato, sauna e spogliatoi. Presente anche una palestra di 586 metri quadri. Un ambiente sofisticato e incontaminato grazie alla combinazione tra le materie prime, onice, avorio e marmo abbinati a metalli caldi, ottone, bronzo e rame.

Portineria e garage aperti 24H, servizio self service di biciclette e deposito, sei ascensori ad alta velocità e montacarichi rappresentano i servizi studiati per soddisfare ogni esigenza.

L’illuminazione è un elemento chiave in tutto il progetto, che usa il contrasto tra luci soffuse e sgargianti per distinguere gli spazi interni ed esterni della Sky Spa, per dare carattere agli spazi e suscitare emozioni.

Leggi anche: Il Bosco Verticale di Stefano Boeri fotografato da Simón García

Copyright © - Riproduzione riservata
Brickell Flatiron, il grattacielo a Miami che parlerà italiano Architetto.info