Come ottenere l'isolamento acustico delle finestre | Architetto.info

Come ottenere l’isolamento acustico delle finestre

Quali sono i vetri migliori per l’isolamento acustico? E perché i giunti sono fondamentali? Consigli per una corretta progettazione del serramento che tenga conto del fattore 'rumore'

finestra
image_pdf

Il potere di isolamento acustico dei vetri (di tipo semplice) aumenta con l’aumentare della massa. La quantità di smorzamento acustico da essi prodotta è all’incirca: per lastre da 3 mm, 25 dB; da 4 mm, 26 dB; da 5 mm, 27 dB; da 8 mm, 29 dB; da 10 mm, 31 dB; da 12 mm, 31 dB; da 15 mm, 32 dB. Nella pratica, spessori del vetro superiori a 10 mm non sono però molto usati, perché finirebbero per appesantire troppo i serramenti e richiedere un eccessivo irrobustimento dei telai e delle cerniere dei serramenti stessi.

In generale, il potere di isolamento acustico è determinato sia dalla distanza tra i vetri doppi e multipli, sia, soprattutto, dallo spessore delle lastre. Ma, a causa del modesto spessore dell’intercapedine d’aria nei vetri multipli stessi, è in genere quest’ultimo fattore ad avere la principale influenza sulle prestazioni dei serramenti. Se le intercapedini d’aria tra vetri multipli sono di spessore esiguo, la trasmissione delle vibrazioni sonore tra lastra e lastra attraverso l’aria rimane consistente. Con gli spessori usuali delle cavità infravetrarie, i vetri doppi per uno spessore compreso tra 7 e 37 mm consentono uno smorzamento dell’intensità sonora compreso tra 38 e 44 dB che, sostituendo i vetri con cristalli, può arrivare a 50 dB.

Perdite di trasmissione acustica per differenti tipi di vetrazione. Vetro doppio 3 + 3 mm con cavità 6 mm (3-6-3): 26 db  Vetro singolo 6 mm sigillato a tenuta d’aria al perimetro: 30 db  Vetro singolo laminato, 6 mm: 34 db  Vetro doppio 6 + 3 mm con cavità 50 mm (6-50-3): 39 db Vetro doppio 6 + 3 mm con cavità 120 mm (6-120-3): 43 db

Perdite di trasmissione acustica per differenti tipi di vetrazione.
Vetro doppio 3 + 3 mm con cavità 6 mm (3-6-3): 26 db
Vetro singolo 6 mm sigillato a tenuta d’aria al perimetro: 30 db
Vetro singolo laminato, 6 mm: 34 db
Vetro doppio 6 + 3 mm con cavità 50 mm (6-50-3): 39 db
Vetro doppio 6 + 3 mm con cavità 120 mm (6-120-3): 43 db

I vetri più efficaci dal punto di vista dell’isolamento acustico sono i vetri multistrato, in ragione del cambiamento di densità tra strati sovrapposti e al basso modulo di elasticità del film plastico tra le lastre. Questo perché a ogni passaggio del suono, tra strato di vetro e strato di vetro attraverso la pellicola collante, si verifica un assorbimento del suono nella massa del collante e del vetro stesso e quindi un suo smorzamento. Ne consegue che lo smorzamento acustico operato da tali tipi di vetrazione può essere consistente anche per lastre singole, risultando nell’ordine di 37-38 dB per 10-11 mm di spessore.

Isolamento acustico del telaio
In presenza di doppi vetri o multipli, il migliore isolamento acustico si avrebbe con intercapedini d’aria di dimensione superiore a 20 mm, ma si tratta di uno spessore non ottenibile da vetri uniti al perimetro, ma solo da doppie finestre o da finestre con doppio telaio. (Entrambe le configurazioni consentono di aumentare consistentemente la distanza tra le lastre, ma sono più costose dei vetri uniti al perimetro). Vi sono comunque anche altri motivi per cui le prestazioni di una doppia finestra risultano superiori a quelle di una finestra con doppio vetro. Nel primo caso, sia le lastre di vetro, sia i telai e i giunti di tenuta sono raddoppiati; mentre nel caso dei vetri uniti al perimetro, le lastre di vetro sono due, ma il giunto perimetrale, che contrasta le infiltrazioni (nel caso che ora ci interessa, d’aria) è uno. Non per niente, la soluzione della doppia finestra (di cui spesso quella esterna scorrevole orizzontale all’interno delle spalle murarie) è molto diffusa nelle città rumorose per effetto di un intenso traffico automobilistico, come ad esempio Milano.
Una soluzione intermedia, sia nella configurazione sia nelle prestazioni termoacustiche, tra finestra singola e doppia finestra è quello della finestra con doppio telaio mobile.

Sezione orizzontale dell’attacco murario di una finestra a battente con doppio telaio mobile. Il telaio mobile interno fa battuta sul telaio mobile esterno. Legenda: 1. intonaco; 2. sigillatura; 3. sigillatura su sottofondo; 4. telaio mobile esterno con vetrazione singola; 5. telaio mobile interno con vetrazioni singola

Sezione orizzontale dell’attacco murario di una finestra a battente con doppio telaio mobile. Il telaio mobile interno fa battuta sul telaio mobile esterno. Legenda: 1. intonaco; 2. sigillatura; 3. sigillatura su sottofondo; 4. telaio mobile esterno con vetrazione singola; 5. telaio mobile interno con vetrazioni singola

Importanza dei giunti per l’isolamento acustico delle finestre
Per quanto riguarda i giunti tra vetrazioni e telai, la loro importanza ai fini dello smorzamento acustico è dovuta, da una parte, al fatto che essi assicurano la tenuta all’aria, e dall’altra, al fatto che smorzano le vibrazioni dei vetri. Questo perché la trasmissione acustica di una lastra (o di un pannello) è dovuta al fatto che la lastra, se colpita da onde sonore, inizia a vibrare, e trasmette tale vibrazione all’aria presente sul lato opposto a quello di provenienza del suono. Per questo, smorzare la vibrazione della lastra riduce la trasmissione sonora. Le sigillature e le guarnizioni dei giunti sono per questo realizzati con materiali sintetici adeguati all’assorbimento delle vibrazioni sonore. L’efficacia dei giunti tra vetro e telaio dipende, in buona parte, da un efficiente fissaggio dei vetri ai telai tramite i fermavetri, guarnizioni e sigillature.
Sia nel caso di giunti aperti sia di giunti chiusi, in aggiunta alle guarnizioni di tenuta principali che si trovano usualmente in posizione di battuta intermedia nei telai, i serramenti possono avere anche guarnizioni di tenuta in posizione di battuta interna, aventi scopo principale di incrementare la tenuta all’aria dei serramenti e anche il loro potere di isolamento acustico.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Come ottenere l’isolamento acustico delle finestre Architetto.info