Dalian Stadium | Architetto.info

Dalian Stadium

wpid-3311_archihome.jpg
image_pdf

NBBJ ha presentato il  progetto per il nuovo stadio Shide Stadium a Dalian, in Cina, proponendo  un nuovo approccio “ecosostenibile” nelle attrezzature sportive effettivamente alternativo al modello di stadio “chiuso” a cui siamo abituati.

La struttura dell’innovativa costruzione è  infatti basata solo su due lati lasciando gli altri due liberi di aprirsi, con viste spettacolari,  verso la città e le montagne da un lato e verso il mare dall’altro consentendo  in pratica alla comunità locale di essere non solo spettatore ma una parte vera e propria della manifestazione sportiva.

I due “muri”,   su cui si poggia struttura della  copertura costituita da un sistema flessibile di cavi e di tessuto,   sostengono sia  le tribune che  i servizi  tipici di uno stadio e sono veri e propri manufatti “verdi” rivestiti di  piante che cambiano colore e caratteriste durante tutti i periodi dell’anno.

{GALLERY}

All’ interno i muri sono  rivestiti  di pannelli solari di grande superficie, che integrati  dalle  turbine eoliche,  sviluppano gran parte dell’energia necessaria al funzionamento dello stadio. L’acqua utilizzata è integralmente riciclata per essere riutilizzata per l’irrigazione, il sistema antincendio,  i servizi sanitari e l’impianto di climatizzazione.

I costi dell’opera  non sono ancora stati dichiarati ma l’Amministrazione di  Dalian, che ha  lo status di zona economica speciale  che consente di ricevere importanti investimenti stranieri,  ha già fatto una richiesta di finanziamenti esteri, per coprire parte delle spese del nuovo stadio,  per 500 milioni di dollari.

Dalian conta circa 6.2 milioni di abitanti ed è  il principale porto della provincia del Liaoning e il terzo per importanza di tutta la Cina.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dalian Stadium Architetto.info