Fondazione Prada: opere d’arte e arredi di design per il nuovo ristorante Torre | Architetto.info

Fondazione Prada: opere d’arte e arredi di design per il nuovo ristorante Torre

Il ristorante Torre, realizzato in cima all’edificio che completa la sede di Fondazione Prada a Milano, è una combinazione di opere d’arte e arredi di design

Ristorante Torre, Fondazione Prada, Milano © Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti/Courtesy Fondazione Prada
Ristorante Torre, Fondazione Prada, Milano © Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti/Courtesy Fondazione Prada
image_pdf

Il ristorante inaugurato all’interno della nuova Torre che completa l’articolata configurazione architettonica e culturale di Fondazione Prada a Milano, si presenta come un locale ricco di riferimenti, opere d’arte e arredi di design, disposti a creare un collage di temi dall’atmosfera vintage-chic, con arredi dal fascino d’antan accanto ad elementi contemporanei. Denominato anch’esso Torre, il ristorante si colloca al sesto e settimo piano del nuovo edificio e si pone in perfetta continuità con gli ambienti museali sottostanti (2.000 mq dedicati a grandi installazioni e opere della collezione Prada con nomi come Damien Hirst e Jeff Koons). La Torre rappresenta infatti l’ultimo tassello del progetto avveniristico ideato da Rem Koolhaas per la Fondazione: un edificio in cemento bianco dalla geometria irregolare, alto 60 metri e contraddistinto da una serie di aperture orizzontali che regalano esperienze di luce e vedute sempre differenti.

Ristorante Torre, Fondazione Prada, Milano © Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti/Courtesy Fondazione Prada

Ristorante Torre, Fondazione Prada, Milano © Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti/Courtesy Fondazione Prada

Aperto al pubblico a partire dal 9 maggio 2018, il ristorante Torre si sviluppa principalmente al sesto piano con un’area bar, una sala ampia 215 mq progettata per 84 coperti e una terrazza esterna a pianta triangolare; il settimo piano invece è riservato ad uno spazio culinario esclusivo con vista sulle cucine. Gli interni rivelano un ambiente in cui predominano i toni caldi del legno (dal parquet alla boiserie in legno di noce, fino ai pannelli in canapa), affiancati, a contrasto, alle ampie vetrate a tutta altezza che si relazionano con la città di Milano.
Ad arricchire l’atmosfera, arredi retrò uniti ad opere di artisti contemporanei: tra poltroncine blu cobalto, provenienti dalla collezione di Eero Saarinen per Knoll (si tratta della sedia Executive) e tavolini in legno, spiccano infatti i quadri di William N. Copley, Jeff Koons, Goshka Macuga e John Wesley, i piatti d’artista creati ad hoc da una serie di artisti internazionali e l’imponente ceramica policroma posizionata all’ingresso, realizzata da Lucio Fontana (Pilastro, 1949). Un tocco di classe dallo stile unico appare soprattutto nella saletta rialzata dalla moquette blu, ove ad essere protagonisti sono gli arredi originali del “Four Seasons Restaurant” di New York progettati da Philip Johnson nel 1958.

Ristorante Torre, Fondazione Prada, Milano © Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti/Courtesy Fondazione Prada

Ristorante Torre, Fondazione Prada, Milano © Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti/Courtesy Fondazione Prada

L’area bar, contraddistinta da un bancone centrale e da una scenografica bottigliera sospesa davanti alla grande vetrata, presenta un piccolo corner arredato con poltroncine Soviet di colore rosso e tavolini Tulip di Eero Saarinen; sono di Lucio Fontana invece le due opere, la cappa ceramica per il camino e la grande medusa dorata. La terrazza esterna, un belvedere sulla città di Milano, presenta uno stile minimal con tavolini, sedie e sgabelli da bistrot, abbracciati da una pavimentazione in porfido e in grigliato metallico, tipica degli esterni della Fondazione Prada.  Al settimo piano, la cucina è guidata dallo chef Fabio Cucchelli ed è possibile, per gli ospiti che lo desiderano, sperimentare l’accoglienza esclusiva di uno chef’s table con vista sulla cucina e terrazza privata.

LEGGI ANCHE:

Com’è Osservatorio, il nuovo spazio espositivo di Fondazione Prada a Milano
Com’e’ la nuova sede della Fondazione Prada a Milano, firmata Oma

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Fondazione Prada: opere d’arte e arredi di design per il nuovo ristorante Torre Architetto.info