Galaxy Soho, la prima volta di Zaha Hadid in Cina | Architetto.info

Galaxy Soho, la prima volta di Zaha Hadid in Cina

wpid-12499_GALAXYSOHOHADIDA.jpg
image_pdf

Sarà svelato ufficialmente il prossimo 27 ottobre e una volta completato sarà il primo progetto firmato da Zaha Hadid per la città di Pechino, in Cina. Stiamo parlando di Galaxy Soho, un nuovo complesso polifunzionale che ospiterà uffici ma anche spazi commerciali e aree per l’intrattenimento nel cuore della metropoli cinese.

La struttura si compone di cinque volumi “fluidi”, distinti ma legati da una serie di ponti, che si adattano all’esterno, generando un’architettura panoramica privo di angoli o transizioni brusche rispetto al paesaggio circostante.

I volumi inoltre si fondono per creare un mondo di continui spazi aperti all’interno Galaxy Soho, che “reinventa” il cortile classico cinese interpretandolo in chiave moderna. Adattamento reciproco e fluidità tra gli edifici generano un profondo senso di immersione e avvolgimento, consentendo ai visitatori di scoprire spazi intimi e di muoversi più in profondità nella struttura.

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Galaxy Soho, la prima volta di Zaha Hadid in Cina Architetto.info