Giuseppe Cappochin è il nuovo presidente del Cnappc | Architetto.info

Giuseppe Cappochin è il nuovo presidente del Cnappc

Presidente uscente dell'Ordine architetti di Padova e presidente della Fondazione Barbara Cappochin, Giuseppe Cappochin sarà alla guida del Cnappc per il periodo 2016-2020

Il nuovo presidente Cnappc, Giuseppe Cappochin
Il nuovo presidente Cnappc, Giuseppe Cappochin
image_pdf

Giuseppe Cappochin è stato eletto nuovo presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori. La decisione è stata presa dal nuovo Consiglio, anch’esso eletto nei giorni scorsi a seguito delle elezioni, nel corso della sua riunione di insediamento tenutasi presso il Ministero della Giustizia di via Arenula. Salvatore La Mendola (Agrigento) confermato alla Vicepresidenza; Fabrizio Pistolesi (Roma) eletto alla carica di Segretario. Altri consiglieri: gli architetti Marco Giovanni Aimetti (Torino); Walter Baricchi (Reggio Emilia); Ilaria Becco (Savona); Carmela Cannarella (Siracusa); Massimo Crusi (Lecce); Alessandra Ferrari (Bergamo); Franco Frison (Belluno); Paolo Malara (Reggio Calabria); Alessandro Marata (Bologna); Arturo Livio Sacchi (Roma); Diego Zoppi (Genova) e l’architetto iunior Luisa Mutti (Roma).

Nel corso delle prossime settimane verranno affidate la carica di Tesoriere e designati i responsabili dei vari Dipartimenti.

Giuseppe Cappochin, architetto libero professionista è titolare dell’ “Atelier Giuseppe Cappochin” dovre si occupa di progettazione architettonica e, principalmente, di pianificazione di area vasta, territoriale, urbanistica generale e attuativa, accordi di programma, accordi pubblico-privati, ecc.. E’ stato presidente fino a pochi giorni fa dell’Ordine degli architetti di Padova. E’ presidente della Fondazione Barbara Cappochin (che assegna annualmente un importante premio) e coordinatore di UrbanMeta, coordinamento sottoscritto da una significativa rappresentanza della società civile del Veneto, dalle categorie economiche alle professioni, dall’Università alle associazioni sindacali, dai costruttori agli ambientalisti e Consorzi di Bonifica.

Ecco le prime dichiarazioni del nuovo presidente Cnappc, Giuseppe Cappocchin.

“Promuovere il Ri.u.so., la Rigenerazione urbana sostenibile e l’impegno contro il consumo netto del suolo restano le priorità degli architetti italiani, non solo per agganciare la ripresa e superare la crisi in cui versa il settore dell’edilizia: la rigenerazione urbana e dei territori e la qualità dell’architettura, sono infatti, in grado di realizzare – così come sta già avvenendo nelle maggiori realtà europee – città belle, efficienti da un punto di vista energetico e funzionale, conducendoci alla crescita economica, culturale e sociale indispensabile quanto mai all’Italia in questo momento”.

“Uno degli impegni fondamentali dell’attività del Consiglio Nazionale sin dalle prossime settimane sarà quello di proporre alla politica misure concrete a favore dei giovani architetti e delle colleghe che stanno più di altri pagando il costo della crisi; immaginiamo anche di sviluppare nuove e più incisive sinergie con la Cassa di Previdenza della nostra professione e di istituire un apposito Dipartimento dedicato espressamente ai giovani professionisti.”

“Sulla scia di quanto realizzato nel corso della precedente Consigliatura procederemo senz’altro nella politica di alleanza con tutte quelle associazioni, istituzioni ed espressioni della società civile che come noi puntano a sviluppare interventi per restituire ai cittadini italiani un Paese migliore e ancora più bello”.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Giuseppe Cappochin è il nuovo presidente del Cnappc Architetto.info