Icone architettoniche: la Triple V Gallery | Architetto.info

Icone architettoniche: la Triple V Gallery

wpid-11052_nuovisstriplev.jpg
image_pdf

Un’architettura iconica caratterizza il progetto realizzato dallo studio di Singapore Ministry of Design per Vanke, l’impresa di costruzioni più importante in Cina. L’edificio si presenta come una gigantesca tripla “V”, da cui appunto il nome di “Triple V Gallery” e ha cambiato la costa della Baia di Dong Jiang.

E’ stato concepito per essere una galleria d’esposizioni e un centro d’informazioni turistiche e, aldilà delle sue evidenti qualità scultoree e del suo valore estetico, grazie al rivestimento in corten, non risulta “fuori luogo”, anzi. E’ stato, infatti, generato da un’accurata analisi del perimetro dell’area in cui è sorto e da una giusta collocazione nel contesto. Questi fattori hanno fortificato il DNA della struttura, che, inaugurata lo scorso novembre, sta già lasciando il suo segno.

Il piano terra è triangolare, coerente con la forma a “V” e lo stesso vale per i tre bordi alti, che definiscono tre spazi distinti: la galleria d’esposizioni, il centro informazioni turistiche e la sala conferenze, le prime due con un proprio ingresso indipendente. Il terzo spazio, invece, offre, oltre ad bancone bar che richiama lo sviluppo scultoreo dell’edificio, una vista panoramica sull’intera costa.

L’acciaio corten che riveste l’esterno della Triple V Gallery è perfetto per le condizioni climatiche della Baia e le doghe in legno delle pareti interne e del soffitto conferiscono all’ambiente un effetto accogliente e naturale.

C.C.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Icone architettoniche: la Triple V Gallery Architetto.info