Il nuovo stabilimento Duka secondo Kerschbaumer & Pichler | Architetto.info

Il nuovo stabilimento Duka secondo Kerschbaumer & Pichler

È il concept di nuovo stabilimento ideato dallo studio altoatesino Kerschbaumer & Pichler a vincere il concorso di idee bandito dalla Duka per progettare la sua nuova sede, operativa dal 2018

Nuovo stabilimento duka_01
image_pdf

È lo studio di architettura “Kerschbaumer & Pichler” di Bressanone il vincitore del concorso di idee per il nuovo stabilimento della Duka, azienda sudtirolese specializzata in progettazione e realizzazione di cabine doccia su misura.

Il progetto dello studio – vincitore in un concorso rivolto esclusivamente agli architetti con sede in Alto Adige – ha convinto la giuria per la funzionalità, la compattezza della struttura e per aver introdotto una scalinata scenica che condurrà alla sala espositiva dove sarà possibile visionare e sperimentare le soluzioni dell’azienda, aperta agli oltre 3.000 clienti e distributori che ogni anno visitano lo stabilimento.

La scelta di realizzare un nuovo stabilimento produttivo nella zona industriale di Bressanone, destinato ad essere funzionante a partire dal 2018, rientra in un ambizioso programma di espansione dell’azienda, che intende spingersi verso un concept di “Industria 4.0”, caratterizzata dalla digitalizzazione della rete di clienti e fornitori. Da qui la scelta di assegnare nuove funzioni di interfaccia a responsabili di prodotto, ingegneri, elettrotecnici e specialisti nell’automazione.

Nuovo stabilimento duka_02

Apprezzato anche il trattamento delle facciate, impreziosite con un gioco di lastre dalla forma trapezoidale, in linea – secondo la giuria – con i valori del brand.

Leggi anche: La nuova sede Coca-Cola HBC a Milano realizzata dai brand di Lombardini22: DEGW, L22 e FUD

Copyright © - Riproduzione riservata
Il nuovo stabilimento Duka secondo Kerschbaumer & Pichler Architetto.info