Il ‘Panopticon' di Apple, firmato Foster | Architetto.info

Il ‘Panopticon' di Apple, firmato Foster

wpid-9170_home.jpg
image_pdf

La scorsa settimana Steve Jobs ha presentato il nuovo Apple Campus per la città di Cupertino, in California. Le prime voci che Foster + Partners stesse lavorando con Apple sul nuovo campus dell’azienda era apparso già nel dicembre scorso su un giornale spagnolo, ma non c’è mai stata una conferma ufficiale. Oggi sappiamo che quelle voci corrispondevano a verità.

Durante la presentazione del campus della città di Cupertino, Steve Job ha mostrato un grande edificio circolare, che vede delineate al suo interno le più diverse funzioni adatte a ospitare 12.000 persone. Dislocato su 98 acri, sarà dotato di un parcheggio sotterraneo per ridurre l’impatto e anzi aumentando il verde dal 20% al’80%, e piantando più alberi (dai 3.700 di oggi ai 6.000 del futuro). Il complesso include anche un proprio impianto di generazione di energia alimentato dal gas naturale, come si vede dai disegni.

Per quanto riguarda il complesso di 4 piani circolari, Jobs ha detto: “E ‘un edificio piuttosto sorprendente. E’ un po’ come una navicella spaziale ma sulla terra. Ha un grande cortile nel mezzo … E’ un cerchio. E quando si costruiscono cose, questo non è certo il modo più economico per costruirle. Non c’è un pezzo di vetro dritto in questo edificio. E’ tutto curve. Abbiamo utilizzato la nostra esperienza facendo edifici dedicati al retail in tutto il mondo, per cui sappiamo come fare i pezzi di vetro più grande al mondo per un uso architettonico. E qui vogliamo creare vetri su misura per questo edificio. Siamo in grado di rendere curvo l’edificio intero. E’ piuttosto cool”.

Per ora, queste sono le uniche informazioni uscite sul progetto, con i primi rendering e inserimenti paesaggistici, speriamo presto di poter offrire maggiori informazioni su date e dettagli interessanti.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Il ‘Panopticon' di Apple, firmato Foster Architetto.info