La casa prefabbricata su misura costruita in 4 giorni | Architetto.info

La casa prefabbricata su misura costruita in 4 giorni

Focus sul cantiere della casa prefabbricata realizzata "su misura" e costruita in 4 giorni a un costo di 195mila euro. Ecologica, ecosostenibile e a zero emissioni

wpid-26739_G.jpg
image_pdf

Ecologica, ecosostenibile e a zero emissioni. Si presenta così la casa prefabbricata realizzata “su misura” e costruita in 4 giorni a un costo di 195mila euro + Iva – esclusi i costi per l’installazione degli impianti, pari a circa 50mila euro -, alimentata con il fotovoltaico e in grado di assicurare un elevato isolamento termico, acustico e termoacustico grazie alla coibentazione.

Il progetto è un’idea del cliente corretta e rivista da un architetto, che ha poi seguito tutto l’iter di progettazione compresa la piattaforma con i carichi, mentre Wolf Haus ha seguito la realizzazione.

La casa scelta dal cliente è al grezzo, misura 12×11 metri su due livelli con garage incorporato ed è garantita 30 anni sulla struttura e 40 anni sulle grondaie.

Fornitura delle opere al “grezzo avanzato” delle pareti esterne

La parte esterna della casa è preparata in 2 fasi:

1) Prefabbricazione in stabilimento

La parete esterna Wolf Haus è composta da travature in legno massiccio dello spessore di 120 mm, imbottitura in lana minerale di alta qualità per tutto lo spessore, freno al vapore in polietilene (posta sul lato verso l´interno dell´abitazione), doppia pannellatura in composto di legno con elevate proprietà fisico-meccaniche e privo di formaldeide denominato Masonite. Sulla Masonite, prima del trasporto in cantiere, viene eseguito un trattamento impermeabilizzante che ne determina la colorazione bianca. Il legname fornito è di abete bianco o rosso, accuratamente selezionato, tagliato a misura, essiccato e piallato.

2) Montaggio e finitura presso il cantiere

In cantiere viene applicato sulla parte esterna della costruzione già montata uno strato isolante formato da polistirolo dello spessore di 50 mm; sul quale verrà posato l’intonaco finale. L’intonaco è costituito da un primo strato di base armato con specifica rete e da uno strato di finitura già colorato nell’impasto con colorazione a scelta da campioni; entrambi sono costituiti da composto premiscelato da stendere mediante spatolatura finale da 2 mm. All’interno della costruzione, dopo la posa di tutte le parti impiantistiche, si esegue un rivestimento con pannelli in gesso naturale da 12,5 mm di spessore. Per ottenere una superficie perfettamente liscia e regolare pronta per il tinteggio finale bisogna sigillare e spatolare le giunte del gesso con apposito stucco (spatolatura, stuccatura e tinteggio a cura del cliente – nella versione “grezzo avanzato”). Il fissaggio delle pareti al cordolo perimetrale di fondazione avviene tramite staffe in acciaio zincato secondo i calcoli statici, e ancorate al cemento armato tramite tasselli sempre in acciaio. L’unione delle singole pareti avviene ad incastro con tre punti di tenuta per ciascun elemento tramite tiranti in acciaio che agiscono su boccole filettate sempre in acciaio.

Pareti divisorie interne

La parte divisoria interna della casa è preparata in due fasi

1) Prefabbricazione in stabilimento

La struttura di base delle pareti interne è la medesima (per componenti e spessori) di quella delle pareti esterne.

2) Montaggio e finitura presso il cantiere

L’ancoraggio delle pareti alla platea di fondazione e l’unione fra parete e parete si eseguono, come per le pareti esterne, con staffe, tasselli e tiranti d’acciaio. Successivamente alla posa di tutte le parti impiantistiche si applica il rivestimento con pannelli in gesso naturale dello spessore di 12,5 mm su ambo i lati. Tale rivestimento deve essere spatolato e sigillato con apposito stucco per ottenere una superficie pronta per il tinteggio finale. Sia per la predisposizione dell’impianto elettrico che termoidraulico, già in fase di progettazione è possibile al momento della prefabbricazione delle pareti posare nelle stesse i tubi protettivi flessibili che predisporre anche se parzialmente l’impianto termoidraulico.

Copertura dell’abitazione

La struttura di copertura dell’abitazione è formata da capriate prefabbricate in legno massiccio d’abete, assemblate tramite speciali piastre in acciaio e poste in opera sulle pareti portanti della casa con fissaggi sempre in acciaio. Come per le altre parti interne dell’abitazione, il rivestimento inferiore delle capriate viene realizzato con pannelli in gesso naturale di spessore 12,5 mm posti in opera in cantiere su tavole grezze di abete precedentemente chiodate alle catene delle capriate. La coibentazione viene realizzata stendendo un freno vapore sopra le tavole grezze e con la successiva posa tra le catene delle capriate di uno strato di Isover, isolante minerale naturale con il 95% di materie prime naturali, di 300 mm. 

Fornitori per l’interno della casa

Grandform: docce e bagno turco

Stile: sanitari

Rotex: pompa di calore

Sabiana: split riscaldamento/condizionamento

Aldes: ventilazione meccanica

Aertecnica: aspirapolvere centralizzato 

Newform: rubinetterie

Valsir: cassette scarico

Attualmente è in corso di ultimazione la realizzazione degli impianti e dei serramenti della casa prefabbricata su misura.

Copyright © - Riproduzione riservata
La casa prefabbricata su misura costruita in 4 giorni Architetto.info