La certificazione Leed raggiunge i 2 miliardi di mq di superficie | Architetto.info

La certificazione Leed raggiunge i 2 miliardi di mq di superficie

wpid-12081_AdobeNoidaBuildings.jpg
image_pdf

La certificazione energetica per edifici Leed giunge a un traguardo impressionante: l’ente statunitense che la ha istituito, lo Us Green Building Council (Usgbc), ha infatti annunciato che la superficie globale di progetti edilizi “griffati” Leed ha superato i 2 miliardi di metri quadrati. Un dato ancora più esorbitante se si considera che i progetti attualmente in fase di sviluppo arriverebbero a coprirne altri 7 miliardi di mq.

In quanto certificazione energetica di massimo riferimento, Leed sta fornendo un sostanziale contributo alla trasformazione del paesaggio edilizio mondiale. Secondo Rick Fedrizzi, Presidente e Ceo dello Usgbc, “nelle varie comunità mondiali i leader di ogni settore dell’industria edilizia stanno ridefinendo i paesaggi locali grazie a edifici che puntano sulla salute dell’ambiente, delle comunità e delle economie locali”. Un antidoto all’economia congiunturale di questi anni che solo negli Usa ha generato un fatturato di 554 miliardi di dollari l’anno, con un indotto di circa 7,9 milioni di posti di lavoro.

Sono quasi 50mila i progetti in 130 paesi del mondo a godere di un titolo Leed. Tra questi, recentemente sono stati certificati “Platinum” anche i nuovi uffici di Adobe a Noida in India (nella foto), il Vestas Technology Center a Lem in Danimarca e il Ernst and Young Plaza a Los Angeles, che ha ottenuto il marchio Leed per la qualità delle operazioni di recupero e riqualificazione di un edificio esistente.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
La certificazione Leed raggiunge i 2 miliardi di mq di superficie Architetto.info