La 'duna bioclimatica' di Mario Cucinella | Architetto.info

La ‘duna bioclimatica’ di Mario Cucinella

wpid-17447_cucinellaalgeri.jpg
image_pdf

Lo studio italiano Mario Cucinella Architects (Mca) ha vinto la competizione per la progettazione della nuova sede dell’Agenzia delle poste e telecomunicazioni (Autorité de Régulation de la Poste et des Télécommunications) ad Algeri, la capitale dell’Algeria. La struttura dell’edificio si presenta fortemente iconica, riecheggiando da un lato l’architettura tipica delle regioni islamiche, dall’altro simulando l’immagine di una duna di sabbia, come una ‘pinna’ che emerge dalla terra.

L’edificio dell’Arpt sarà posizionato lungo una strada di grande importanza e rivolto verso il nuovo parco urbano del quartiere Bab Ezzouar. All’interno del tessuto urbano di quest’area la forma singolare dell’edificio di Mca punta ad assumere un valore e un ruolo altamente rappresentativo, in deliberato contrasto con l’estetica predominante della zona.

Il progetto fa uso dei principi della bioclimatica e delle tecniche di raffrescamento naturale tradizionali, come il tu’rat. Per questa ragione il team di architetti ha optato per una forma aerodinamica, convessa sul fronte Nord per deviare i venti caldi, e concava a mezzogiorno per accogliere le brezze notturne e favorire così la ventilazione naturale dell’edificio.

Una convergenza tra forma, energia e tradizione che punta a fare dell’edificio dell’Arpt un “un emblema dello sviluppo dell’Algeria”.

{GALLERY} 

Copyright © - Riproduzione riservata
La ‘duna bioclimatica’ di Mario Cucinella Architetto.info