La Filarmonica di Amburgo, di Herzog e de Meuron | Architetto.info

La Filarmonica di Amburgo, di Herzog e de Meuron

wpid-9896_home.jpg
image_pdf

Amburgo sta vedendo la nascita di una nuova casa per la musica e concerti – uno spazio che sembra destinato a essere una delle dieci migliori sale da concerto al mondo – realizzata nella parte superiore del magazzino Elbphilharmonie. Questo dovrebbe essere un luogo eccezionale per l’esecuzione della musica classica e jazz, come anche della musica pop. La Filarmonica di Amburgo diventerà un nuovo landmark per la città a cavallo del fiume Elba formando un legame tra la città e il porto e, allo stesso tempo, un luogo per tutti.

Il complesso è stato progettato dai celebri architetti svizzeri Herzog & de Meuron. Collocato sulla punta occidentale della Hafencity si articolerà in tre sale da concerto, un hotel internazionale con sale conferenza, residenze, una piazza interna a un’altezza di 37 metri, un’area benessere e un grande numero di posti auto interrati. Esso combina il classico mattone con lo ‘sweep’ audace delle facciate in vetro e un vorticoso tetto ondulato. E’ l’interazione di due materiali molto differenti che rappresenta l’impatto unico della Amburgo Philharmonic Hall: il vecchio magazzino, disegnato da Werner Kallmorgen e ispirato all’adiacente zona portuale, è un monumento di architettura industriale del 1960 ed è stato utilizzato fino al 1990 per immagazzinare prodotti come cacao, tè e caffè; si tratta di una struttura trapezoidale cubica che si assottiglia verso ovest e nel nuovo progetto ospiterà principalmente posti auto e impianti di backstage. Dall’altra parte invece l’eleganza moderna della nuova filarmonica. Tra questi due edifici contrastanti si trova la piazza facilmente accessibile da cui si gode una splendida vista sulla città e sul porto.

La Filarmonica di Amburgo vanta tre sale da concerto. L’auditorium di grandi dimensioni ospiterà circa 2150 persone. L’orchestra e il direttore d’orchestra si trovano nel centro e le sezioni dedicate al pubblico salgono mediante terrazze irregolari a incastro. La luce viene riflessa dalle superfici brillanti dei materiali interni. Mentre il riflettore nel soffitto ‘appuntito’ è una caratteristica sorprendente: esso garantisce un’acustica eccezionale ed è anche parte del sistema di illuminazione. Il secondo auditorium ospiterà 550 persone, con un sistema flessibile di palchi e posti a sedere, sarà adatto per sia musica da camera che una varietà di altri usi. Mentre il terzo auditorium per circa 170 visitatori si trova all’interno del vecchio magazzino. Sul lato ovest dell’edificio saranno realizzate due torri residenziali alte 110 metri, i cui 47 appartamenti offriranno una splendida vista sulla città e sul porto, con un ingresso separato. Il progetto prevede un albergo 5 stelle con 250 camere e strutture per conferenze sul lato est. Il culmine spettacolare: una passeggiata nella zona del tetto ondulato.

E ‘difficile trovare altrove ad Amburgo un luogo dove il rapporto tra la città e il porto può essere percepito in modo altrettanto impressionante. Per questo la piazza, oltre alle tre sale da concerto, costituisce il cuore della Filarmonica di Amburgo Hall. L’interno della piazza è dominato dal soffitto curvo con la sua forma geometrica variabile; l’idea è quella di un mercato in cui concerti, concertisti e frequentatori occasionali, come pure i residenti di Amburgo e i turisti potranno riunirsi e godere del panorama unico sulla città a nord, su HafenCity a est, e sull’Elba e il porto a sud e ovest.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
La Filarmonica di Amburgo, di Herzog e de Meuron Architetto.info