La Golden State Warriors Arena di Snohetta e Aecom | Architetto.info

La Golden State Warriors Arena di Snohetta e Aecom

wpid-15347_goldenstatewarriorsarenasf.jpg
image_pdf

Se il progetto verrà completato secondo i piani, nel 2017 San Francisco potrà contare su una delle più avveniristiche arene sportive del mondo, utilizzabile anche per concerti e altri eventi. Nei giorni scorsi lo studio norvegese Snøhetta e la firma internazionale Aecom hanno presentato i rendering della Golden State Warriors arena, la struttura posizionata sulla costa della città californiana che andrà ad ospitare l’omonimo team di basket, militante nella Nba, che fino a oggi giocava nella Oracle Arena a Oakland, nella parte continentale della baia.

Il progetto, della superficie di 67 mila mq, è organizzato attorno a un grande edificio circolare che riporta ampie vetrate lungo la facciata: in questo modo viene garantita una trasparenza inedita per strutture di questo tipo, che permette ai visitatori di guardare dall’esterno ciò che sta succedendo all’interno dell’arena. Questa caratteristica, tra gli altri elementi, fa parte di una revisione più recente del progetto, che include anche una riprogettazione degli spazi pubblici esterni all’arena, più rilevanti secondo il nuovo progetto, e una nuova modalità di inserimento nell’area urbana e nel paesaggio circostante, che andrà ad integrare anche una caserma dei pompieri. Tra gli elementi di maggior rilevanza, inoltre, un tetto circolare ricoperto di luci Led che permetterà la proiezione di immagini e motivi grafici e una nuova area di 8 mila mq destinata a spazi commerciali.

Per la costruzione del progetto sono previsti tre anni di lavoro, compresa la complessa ricostruzione del molo che ospiterà l’arena.

{GALLERY} 

Copyright © - Riproduzione riservata
La Golden State Warriors Arena di Snohetta e Aecom Architetto.info