La nuova Filarmonica di Parigi si fara', salvo il progetto di Jean Nouvel | Architetto.info

La nuova Filarmonica di Parigi si fara’, salvo il progetto di Jean Nouvel

wpid-13751_FilarmonicadiParigiJeanNouvelhp.jpg
image_pdf

I lavori di costruzione della Philharmonie de Paris possono andare avanti: il progetto firmato dall’architetto Jean Nouvel è sopravvissuto ai recenti tagli decisi dal governo francese a scapito di numerosi progetti culturali. I ministri hanno deciso che i lavori del nuovo teatro dell’opera di Parigi sono troppo avanzati per essere fermati, nonostante due anni di ritardo e 187 milioni di euro oltre il budget.

La maestosa opera da 2.400 posti a sedere, situata nel Parc de la Villette, a nord-est di Parigi, diventerà quindi la sala da concerto più costosa al mondo. I costi di costruzione sono infatti ora stimati in 387 milioni di euro, quasi il doppio dei 200 preventivati in fase di progettazione, e la data di apertura è rinviata al 2015.

La struttura, che Nouvel ha definito come il “progetto più prestigioso” della sua carriera, sarà caratterizzata da un tetto metallico ‘percorribile’ dai visitatori e da una lastra alta 52 metri sulla quale saranno proiettati gli annunci dei concerti in programma, visibili dalla tangenziale che si snoda nelle vicinanze.

Copyright © - Riproduzione riservata
La nuova Filarmonica di Parigi si fara’, salvo il progetto di Jean Nouvel Architetto.info