La stazione di ricerca in Antartide realizzata con i container da spedizione | Architetto.info

La stazione di ricerca in Antartide realizzata con i container da spedizione

wpid-18050_bofcover.jpg
image_pdf

Una stazione di ricerca realizzata utilizzando container da spedizione. Con una particolarità: è in Antartide. È lo spettacolare progetto realizzato dallo studio tedesco Bof Arkitekten: una struttura autosufficiente a livello energetico ricavata impiegando 134 container, ricoperti da una pelle metallica aerodinamica e isolante. La “Bharati Antarctic Research Station”, situata su una penisola nell’Antartide nord-orientale, è stata commissionata dal prestigioso National Center for Antarctic and Ocean Research indiano (Ncaor), ed è entrata in piena operatività durante l’anno passato.

A livello progettuale, è concepita come un volume flessibile, che può essere completamente ‘smontato’ con facilità, in considerazione del particolare contesto ambientale della regione e della difficoltà di accesso.

L’energia è fornita da alcune unità a cogenerazione. Il calore di scarto derivante dalla produzione di elettricità è sufficiente a riscaldare la stazione per un anno intero. All’interno vi trovano posto ben 24 stanze singole e doppie, posizionate al secondo piano, che include anche una cucina-sala da pranzo, una biblioteca, una sala per il fitness, uffici e un salotto. Al piano inferiore invece trovano posto il laboratorio di ricerca principale, il deposito e altri spazi tecnici. Il terzo e ultimo piano, infine, ospita una terrazza che può essere impiegata per effettuare esperimenti scientifici.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
La stazione di ricerca in Antartide realizzata con i container da spedizione Architetto.info