La Suites Avenue di Toyo Ito a Barcellona rinnova il Paseo de Gracia | Architetto.info

La Suites Avenue di Toyo Ito a Barcellona rinnova il Paseo de Gracia

wpid-302_toyoitobarcellona.jpg
image_pdf

Ha aperto in questo mese di marzo a Barcellona l’Hotel Suites Avenue, la cui facciata riporta un disegno esclusivo del famoso architetto Toyo Ito. Ubicato al centro della città, sul  Paseo de Gracia, quasi di fronte alla famosissima  Pedreira del grande Gaudí, offrirà suites di lusso in un edificio dall’identità d’avanguardia. L’architetto Toyo Ito, in occasione dell’inaugurazione  tenuta  lo scorso 18 marzo,  si è detto onorato  in quanto progettista dell’edificio candidato a porsi come  “un simbolo di questo nuovo inizio di secolo”,  che egli giudica  “un’era di architettura organica”.

Avenue Suite è un edificio-scultura composto da appartamenti di lusso dotati di cucina, bagno, camera da letto, soggiorno e tutte le possibili amenità di un hotel,  come ad esempio servizio di catering, una piscina all’aperto, solarium, fitness, spa, autista e servizio limousine, personal shopper, assistente personale, personal trainer, business center, servizio di traduzione, bambinaia di servizio,  parrucchiere, centro estetica e massaggi. Le camere sono, inoltre, decorate con opere d’arte indù del 19° secolo, mentre la hall del museo sito nello stesso edificio, accoglie opere d’arte buddiste del periodo compreso tra il 16° e il 19° secolo.
{GALLERY}La facciata, caratteristica principale dell’edificio, è costituita da pannelli di lamiera di ferro da otto millimetri tagliati in modo non uniforme, creando un effetto a onde, che simbolicamente vuole unire Gaudí a Ito.  La grande leggerezza della facciata consente un’elevata luminosità; la trasparenza all’interno delle suite offre anche un bel panorama.

Se la facciata, il nucleo centrale e i patii interni sono stati concepiti dal prestigioso architetto giapponese, Toyo Ito – vincitore del premio Leone d’Oro a Venezia alla Biennale Internazionale di Architettura nel 2002, della Medaglia d’Oro RIBA nel 2006 e del 6° Premio Frederick Kiesler per Architettura e Arte nel 2008 – il resto della costruzione avviata nel 2003, si deve agli architetti Carlos Basso e Toni Olaya.

Il prezzo non è esattamente alla portata di tutti: 300 euro al giorno, anche se al mese può costare tra 2000 e 2500 euro.  Questo nuovo modello di architettura per la città è stata, infatti, concepita come alloggio per le persone che desiderano trascorrere alcuni giorni o mesi a Barcellona, mantenendo la privacy e l’intimità che non si può trovare negli alberghi, senza rinunciare ai servizi a essi associati. Diverse star internazionali del cinema hanno già prenotato un soggiorno.

L’architetto Toyo Ito, inizialmente riluttante a eseguire il progetto, ha dichiarato di aver cambiato idea, accettando la commissione, dopo aver goduto la vista dell’area dal tetto della Pedreira.  Del lavoro di Gaudí si è detto innamorato già dall’epoca della sua visita a Barcellona in viaggio di nozze e al grande maestro dice di essersi ispirato in questa sua ultima opera.

Copyright © - Riproduzione riservata
La Suites Avenue di Toyo Ito a Barcellona rinnova il Paseo de Gracia Architetto.info