L'hotel che è anche co-living: The Student Hotel sbarca a Firenze e Bologna | Architetto.info

L’hotel che è anche co-living: The Student Hotel sbarca a Firenze e Bologna

A metà strada tra un hotel e uno studentato, il network olandese The Student Hotel porterà in Italia il suo modello di ospitalità, prima a Firenze e poi a Bologna

L’esempio di The Student Hotel ad Amsterdam City © Kasia Gatkowska Photography
L’esempio di The Student Hotel ad Amsterdam City © Kasia Gatkowska Photography
image_pdf

The Student Hotel, il network olandese di hotel progettati per un target giovane di studenti, professionisti e viaggiatori, sta espandendo la sua influenza in molti paesi d’Europa, tra cui l’Italia.

L’imprenditore scozzese Charlie MacGregor, fondatore del gruppo, ha infatti acquistato due proprietà immobiliari nel nostro paese, a Firenze e a Bologna, per sperimentare l’esperienza di co-living delle sue strutture anche fuori dall’Olanda. Si tratta di un modello ibrido di ospitalità, a metà strada tra uno studentato e un hotel, contraddistinto da diverse tipologie di alloggio e da numerosi spazi di incontro e co-working dal design eccentrico e curato. Il primo The Student Hotel italiano sorgerà a Firenze all’interno di un palazzo ottocentesco in viale Lavagnini (si prevede il completamento entro il 2017), mentre per quello bolognese sono state da poco svelate le prime suggestioni del progetto, firmato dall’architetto milanese Matteo Fantoni.

The Student Hotel – Bologna

TSH_1

Come sarà The Student Hotel a Bologna, nell’edificio degli ex uffici Telecom © Studio Matteo Fantoni

TSH_2

Vista notturna di The Student Hotel a Bologna © Studio Matteo Fantoni

La location sarà quella dell’edificio degli ex uffici Telecom, costruito nel 1989 (e restaurato nel 1996) nel quartiere Navile di Bologna, oggi molto frequentato dalla popolazione studentesca della città grazie allo sviluppo di nuovi eventi, bar e iniziative multiculturali (non dimentichiamo che l’Alma Mater Studiorum di Bologna è considerata la prima università del mondo occidentale). Con un intervento di recupero e rinnovamento, gli architetti sapranno restituire la giusta vitalità ad un edificio in disuso, realizzando su una superficie complessiva di circa 11.200 mq un hub di ospitalità che possa riunire sotto lo stesso tetto diverse categorie di utenti. Le camere saranno circa 400 suddivise in monolocali (per soggiorni di lunga e breve durata) e in comuni stanze d’albergo, vi saranno inoltre aree di studio e di co-working, sale riunioni, una biblioteca, un incubatore per start-up, sala giochi, una palestra e tanti altri spazi ricreativi tra cui un cortile interno aperto a tutti, anche a coloro che non soggiorneranno nella struttura, circondato da una caffetteria e da un ristorante. “I punti cardine del progetto, afferma l’architetto Matteo Fantoni, saranno rigenerazione e sostenibilità per lo sviluppo progettuale dei volumi esistenti, permeabilità e flessibilità per il manufatto architettonico”. Sarà rifatta la facciata e rivisti tutti gli interni, mentre saranno mantenuti la struttura portante e i due piani di parcheggio interrato, nell’ottica di aprire la struttura ai primi clienti per l’estate 2018.

Scheda del progetto The Student Hotel, Bologna
Progettisti: Studio Matteo Fantoni (Milano); Open Project (Bologna)
Project management: Arcadis
Committente: The Student Hotel
Localizzazione: via Fioravanti 27, Bologna (quartiere Navile)
Programma funzionale: 400 camere, caffè-ristoranti, aree studio, lounges, sale riunioni, aree co-working, fitness, cortile interno, lavanderia, parcheggio
Dimensioni: 11.200 mq
Realizzazione: apertura prevista per l’estate 2018
Previsione dei costi: 35 milioni di euro

Approfondimenti: Scegliere gli arredi per hotel e alberghi: cinque consigli

The Student Hotel – Firenze

TSH_3

Come sarà The Student Hotel a Firenze, nell’ottocentesco Palazzo del Sonno © The Student Hotel

TSH_4

Una suggestione del cortile interno di Student Hotel a Firenze © The Student Hotel

Anche a Firenze, la location storica del ‘Palazzo del Sonno’, costruito attorno al 1870 e situato davanti alla Fortezza da Basso, sarà molto suggestiva. Il gruppo olandese ha infatti acquistato questo palazzo simbolo della città, ormai disabitato e abbandonato, per trasformare la struttura in un hotel giovane, dinamico e di design, perfettamente in linea con lo stile The Student Hotel. Senza stravolgere la natura architettonica dell’immobile, i progettisti (AEI Progetti) hanno optato per la salvaguardia artistica e storica del fabbricato; la facciata ottocentesca sarà infatti mantenuta e solo gli interni saranno completamente rinnovati. Oltre agli innumerevoli ambienti comuni, che rappresentano il punto di forza di questo network di hotel, e alla disponibilità di circa 400 tra camere e alloggi, troveremo anche una piscina sul tetto e un auditorium da 180 posti per un totale complessivo di 20.000 mq. Anche il cortile interno, un gioiello nascosto alla comunità, sarà riutilizzato in veste di piazza pubblica con bar e ristoranti; un servizio metterà a disposizione dei clienti bicilette firmate dal brand olandese VanMoorf.

Scheda del progetto The Student Hotel, Firenze
Progettisti: AEI Progetti
Project management: Arcadis
Development Manager: Progenia
Committente: The Student Hotel
Localizzazione: viale Lavagnini, Firenze
Programma funzionale: 400 camere, aree studio, biblioteca, meeting and conference rooms, un incubatore per start-up, a games room, fitness, biciclette, piscina in terrazza, cortile interno con caffè-ristoranti
Dimensioni: circa 20.000 mq
Realizzazione: demolizione iniziata a partire da gennaio 2016; costruzione iniziata a maggio 2016; apertura prevista per settembre 2017
Previsione dei costi: 40 milioni di euro

Attualmente The Student Hotel conta 7 location già aperte al pubblico tra Olanda, Francia e Spagna e si propone di gestire 15.000 camere entro il 2020, portando il concetto di co-living in molte altre città.
Sfoglia la gallery per vedere il design energetico che contraddistingue The Student Hotel ad Amsterdam City, curato dallo studio Staat. Arredi di design, moderni e d’epoca, illustrazioni e colori inaspettati compongono un hotel state-of-the art ricco di spazi comuni e aree ricreative.

TSH_5

The Student Hotel, Amsterdam City © Kasia Gatkowska Photography

Approfondimenti: Progettare hotel e alberghi: i fattori essenziali

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
L’hotel che è anche co-living: The Student Hotel sbarca a Firenze e Bologna Architetto.info