Lo Sheraton Hot Spring Resort di Mad Architects e' completo | Architetto.info

Lo Sheraton Hot Spring Resort di Mad Architects e’ completo

wpid-18831_SHERATOnMad.jpg
image_pdf

{GALLERY}

Mad architects, il noto studio di Pechino, ha firmato uno degli ultimi nati in casa Sheraton: l’Hot Spring Resort, a Huzou, principale città della regione dello Zhejang.

Progettato dall’architetto Ma Yansong e dal suo staff, l’hotel si presenta come un gigantesco ferro di cavallo ed è costituito da due torri ricurve connesse alla loro sommità, che così creano un profilo arcuato.  

Situato sulle sponde del lago Taihu, l’iconico edificio si riflette nell’acqua, richiamando alla memoria l’immagine dei tradizionali ponti delle antiche pitture cinesi. E’ da lì che Ma Yansong ha tratto ispirazione per il concept  del progetto. Come d’altra parte afferma lui stesso, la cultura cinese ha da sempre cercato un’armonica relazione con la natura e Huzou è una località nota per le sue incantevoli viste sull’acqua e per le tradizionali pitture a inchiostro. Il ponte ad arco, inoltre, è uno degli elementi chiave della tradizione architettonica locale. Inserire in tale contesto la forma ad anello dell’Hot Spring Resort ha significato integrare un edificio contemporaneo nell’ambiente circostante, evocando allo stesso tempo lo splendido ponte ad arco sul lago Taihu.

La struttura di 27 piani contiene un totale di 282 stanze e include 39 ville con accesso alle sorgenti termali. All’interno di strutture autonome sono ospitate facilities con una grande varietà d’offerta di ristoranti, sale da ballo, sale conferenze e una sala ricevimenti.

Il resort è stato appena completato e alcune delle sue stanze sono già disponibili, ma si attende il mese di dicembre per la sua apertura ufficiale.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Lo Sheraton Hot Spring Resort di Mad Architects e’ completo Architetto.info