Mies van der Rohe Award 2015, l'Italia festeggia: vince Barozzi Veiga | Architetto.info

Mies van der Rohe Award 2015, l’Italia festeggia: vince Barozzi Veiga

Lo studio italo spagnolo di Fabrizio Barozzi e Alberto Veiga vince l'Oscar dell'architettura europea per la Filarmonica di Stettino in Polonia

wpid-26820_barozziveigamies.jpg
image_pdf

© Simon Menges


E’ un trionfo anche italiano il Mies van der Rohe Award 2015: il più ambito premio dell’architettura contemporanea europea è stato assegnato alla Filarmonica di Stettino realizzata dallo studio italo spagnolo Barozzi Veiga. Il progetto firmato da Fabrizio Barozzi (classe 1976) e Alberto Veiga (1973) nella città polacca di Stettino ha avuto la meglio sugli altri 4 prestigiosi candidati: l’ancora italiana Cantina Antinori di Archea Associati, il Ravensburg Art Museum di Lederer Ragnarsdóttir Oei, il Saw Swee Hock Student Centre di O’Donnell + Tuomey e il Danish Maritime Museum di Big – Bjarke Ingels Group.

© Simon Menges


Scelto dalla giuria presieduta da Cino Zucchi, il progetto di Barozzi Veiga era stato già insignito del premio al “Giovane talento dell’architettura” del Consiglio nazionale architetti.

La Fundaciò Mies van der Rohe ha anche assegnato il premio come talento emergente allo studio Arquitectura-G per il progetto della Luz House a Caceres, in Spagna.

Nei giorni scorsi il nostro autore Fabrizio Aimar aveva analizzato nel dettaglio gli aspetti progettuali e tecnici della Filarmonica di Stettino. Gli articoli sono disponibili di seguito.


Copyright © - Riproduzione riservata
Mies van der Rohe Award 2015, l’Italia festeggia: vince Barozzi Veiga Architetto.info