One Central Park di Jean Nouvel e Ptw e' il grattacielo dell'anno 2014 | Architetto.info

One Central Park di Jean Nouvel e Ptw e’ il grattacielo dell’anno 2014

wpid-25281_AJNPTWSydneyOCPJGollingsMarch.jpg
image_pdf

 

Il grattacielo australiano One Central Park, progetto di Atelier Jean Nouvel con i locali Ptw Architects, è il Best Tall Building 2014 Worldwide del Council on Tall Buildings and Urban Habitat (Ctbuh), l’organizzazione senza fini di lucro con sede all’Illinois Institute of Technology di Chicago nata nel 1969 con l’obiettivo di analizzare e diffondere gli studi sugli edifici alti nel mondo e le realizzazioni.

Il Ctbuh promuove molti riconoscimenti per i grattacieli realizzati nel mondo, il più importante dei quali è il Best Tall Buildings Award che ogni due anni premia i progetti che “hanno dato un contributo straordinario allo sviluppo degli edifici alti e al contesto urbano, raggiungendo al contempo i massimi livelli di sostenibilità”. E il vincitore è selezionato all’interno degli edifici impostisi in quattro competizioni continentali che geograficamente interessano le Americhe, l’Asia e l’Australasia, l’Europa e l’Africa con il Medio Oriente: per l’edizione 2014 sull’Edith Green-Wendell Wyatt Federal Building a Portland (di Cutler Anderson Architects con Sera Architects, Stati Uniti), sul De Rotteradm dell’Oma di Rem Koolhaas (Olanda) e sulla Cayan Tower a Dubai (Emirati Arabi Uniti, di Som con Khatib & Alami).

Voluto dagli investitori privati Frasers Property Australia e Sekisui House Australia, One Central Park (tra l’altro anche in lizza per l’International Highrise Award della Città di Francoforte) è stato inaugurato quest’anno dopo soli quattro anni di lavori (il cantiere è stato avviato nel 2010) ed è una struttura mista residenziale-terziaria con prevalenza di residenziale. Certificata 6 stelle, il massimo raggiungibile, dal sistema Green Star utilizzato dal Green Building Council of Australia (con sistemi di gestione energetica progettati da Transsolar), è costituita da due torri indipendenti alte 116 m e 64,5 m di rispettivamente di 34 e 12 piani collegate a livello del terreno da un basamento. Il nuovo complesso ha così realizzato 624 appartamenti e un totale di 16.000 mq di spazi commerciali localizzati in prevalenza nel podio alla base. Il tutto per un budget di 325 milioni di dollari australiani (circa 230 milioni di euro).

 

Foto di Murray Fredericks

 

Due sono gli elementi maggiormente caratterizzanti il One Central Park: le due grandi piattaforme a sbalzo che, sospese alla cima della torre più alta, si sporgono verso quella più bassa, e i giardini distribuiti sulle superfici verticali.

La prima delle due piattaforme a sbalzo, costituita da due elementi a mensola che sporgono dalla struttura della torre più alta (progettata da Aedis), sostiene un’ampia terrazza panoramica a servizio degli appartamenti e uno spazio comune. A questa è appeso un grande eliostato motorizzato che riflette la luce del sole e la convoglia sulla parte di parco esterna che, posizionata tra le due torri, sarebbe in ombra e non permetterebbe la crescita del verde. Luci appositamente progettate dall’artista francese Yann Kersalé la illuminano di notte.

 

 

 

Realizzati in collaborazione con l’inventore di questo tipo di verde per l’architettura, il francese Patrick Blanc, i giardini verticali non sono invece un elemento nuovo nelle architetture di Jean Nouvel, già impegnato in precedenti realizzazioni giustamente divenute famose (e non solo per questo dettaglio): su tutti, il Musée du Quai Branly a Parigi (Musée des Arts premiers o arts et civilisations d’Afrique, d’Asie, d’Océanie et des Amériques). E l’artista del paesaggio Patrick Blanc è particolarmente attivo nelle collaborazioni con gli architetti più conosciuti: ha firmato ad esempio la grande parete verde del Caixa Forum di Madrid di Herzog & de Meuron e ha collaborato con lo stesso Nouvel, proprio nel Quai Branly.

Così le superfici verticali del One Central Park sono rivestite per circa il 50% (1.120 mq) di giardini pensili che utilizzano 35.200 piante di 338 specie diverse, molte delle quali di provenienza locale. Con una doppia funzione, estetica e di controllo sulla luce solare (minimo ingresso durante l’estate e massimo in inverno), sono radicate a un sistema inventato e sperimentato da Blanc, una struttura a maglia irrigata da acqua mineralizzata che permette la loro crescita anche senza terreno.

.

 

 

 

 

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
One Central Park di Jean Nouvel e Ptw e’ il grattacielo dell’anno 2014 Architetto.info