Premio Biennale Internazionale di architettura ?Barbara Cappochin? | Architetto.info

Premio Biennale Internazionale di architettura ?Barbara Cappochin?

wpid-1942_BarozziVeigaOK.jpg
image_pdf

Il Premio, tra i più prestigiosi a livello mondiale, s’inserisce nell’ambito della Biennale di Architettura “Barbara Cappochin” e si propone di valorizzare il lavoro di progettisti e costruttori che privilegiano la cultura della qualità nell’architettura. È un’iniziativa promossa dalla Fondazione “Barbara Cappochin” e dall’Ordine degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Padova insieme al Comune di Padova, realizzata in collaborazione con la Regione Veneto, l’Unione internazionale degli Architetti (U.I.A.) e il Consiglio nazionale Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (C.N.A.P.P.C.).

Due giovani talenti emergenti dell’architettura contemporanea, l’italiano Fabrizio Barozzi e lo spagnolo Albert Veiga, si sono aggiudicati il primo premio in quest’edizione del 2011. Il loro progetto del nuovo Centro di promozione della D.O.C. “Ribeira del Duero” a Roa, Spagna, è stato scelto dalla Giuria con la più ampia unanimità, perché “coniuga quelle qualità di estetica, funzionalità e sostenibilità auspicate dalle finalità del Premio”.

Sono 36 i Paesi rappresentati e 383 sono le opere che si sono candidate, completate tutte tra luglio 2008 e giugno 2011: oltre all’Italia, Francia, Germania, Spagna, Portogallo, Finlandia, e poi Brasile, Messico, Stati Uniti, Israele, Cina, Giappone, Korea, Singapore, e per la prima volta anche Afghanistan, Tunisia, Sudan, Uruguay, Panama, Norvegia, Malta, Qatar, Canada, Romania, Albania e Vietnam.

La giuria internazionale, guidata dal presidente del Consiglio nazionale degli Architetti italiani Leopoldo Freyrie, ha assegnato altri tre riconoscimenti: il “Premio speciale al miglior dettaglio architettonico-costruttivo”, il “Premio provinciale” (per opere realizzate nella provincia di Padova), e la “Medaglia d’oro Giancarlo Ius”, per gli edifici che impiegano soluzioni innovative sotto il profilo del risparmio energetico e dell’utilizzo di energie rinnovabili.

Il Premio speciale per la cura degli elementi di dettaglio è stato assegnato alla Shima Kitchen del giapponese Ryo Abe; il Premio provinciale a Francesco Loschi, con il progetto di una Cappella di famiglia e, infine, la Medaglia d’oro all’architetto spagnolo Jaime Magen per l’Environmental Department di Saragozza, per l’innovazione in risparmio energetico e sostenibilità ambientale.

Per tutte le ulteriori informazioni sulla Fondazione Barbara Cappochin e sulle manifestazioni ed eventi che fanno seguito al Premio, ci si può collegare al sito della Fondazione:

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Premio Biennale Internazionale di architettura ?Barbara Cappochin? Architetto.info