Progettare edifici nel contesto urbano col Feng Shui: un caso pratico | Architetto.info

Progettare edifici nel contesto urbano col Feng Shui: un caso pratico

Il Feng Shui è quanto più lontano ci sia dalla pura teoria: analizziamo nel dettaglio un caso pratico di inserimento di edificio progettato secondo i suoi parametri

Vista generale da sud-est del contesto
Vista generale da sud-est del contesto
image_pdf

L’occasione costituita da un tema di progettazione di edifici in contesto urbano è ottimale allo scopo di presentare una modalità d’intervento basata sull’approccio Feng Shui.

La seguente applicazione riguarda un’area da destinare a un complesso residenziale con relativi servizi e attività commerciali, sita in una zona in espansione urbana di un centro di medie dimensioni.

L’area, di forma allungata e perfettamente pianeggiante, con andamento nord-est/sud-ovest, è lambita, sul lato maggiore, da una via commerciale urbana e, su quello minore, da una strada di attraversamento del quartiere. Verso il confine ovest è prevista una nuova strada di progetto. Un collegamento pedonale trasversale, in fase di progettazione, transita nell’area e termina nel giardino, sede dell’amministrazione comunale.

Le richieste della committenza prevedono che gli edifici debbano essere ecosostenibili e certificabili in Classe A secondo lo standard “Casaclima”; pertanto, saranno auspicate proposte progettuali che prevedano soluzioni tecnologiche a elevato contenimento energetico, l’utilizzo di materiali ecocompatibili e di fonti energetiche alternative, il controllo dell’irraggiamento solare estivo, sistemi di ventilazione naturale e/o forzata.

L’insediamento dovrà, inoltre, svolgere un ruolo strategico per la riqualificazione edilizia, ambientale e sociale della parte di città sulla quale insiste. È in quest’ottica che la committenza si attende, con riferimento al programma nel suo complesso, proposte qualificate in merito agli aspetti morfologici e di immagine urbana, alle peculiarità costruttive, nonché all’utilizzo di materiali. L’altezza massima degli edifici sarà di 22 m, misurati all’intradosso dell’ultimo solaio di copertura residenziale.

Date tali premesse, l’utilizzo di un approccio Feng Shui consente di coordinare le diverse scelte progettuali attraverso i suoi strumenti.

Analisi dell’area di progetto e procedimento Feng Shui
Un’analisi generale del contesto, a partire dall’idea di “aprire” il più possibile il complesso verso sud (dove si trovano anche gli spazi urbani più vitali), denota un’edificazione frammentata e di altezze contenute che consente allo sguardo di penetrare attraverso il tessuto urbano.

Sebbene quest’ultima non sia la condizione ottimale,in base al diagramma dei 5 animali, la Fenice Rossa può mediamente considerarsi libera. Sul lato nord, a distanza di qualche isolato, si trova un edificio a torre che può simboleggiare la protezione di Tartaruga Nera. Drago Azzurro, considerato l’orientamento est, si presenta mediante un edificio residenziale massiccio e alto, quindi,una situazione ideale. A ovest, si trova il parco della villa comunale: in tal modo, il rapporto tra Tigre Bianca e Drago Azzurro non è correttamente rispettato (Tigre Bianca dovrebbe caratterizzarsi mediante un volume pari a circa 2/3 del corrispettivo a est), anche se, al di là del giardino, alcuni palazzi alti ri-equilibrano la situazione generale.

Model

Perimetrazione dell’area di progetto

Individuato il baricentro geometrico, è possibile procedere con la sovrapposizione della bussola Lo Pan.

Il diagramma della sovrapposizione all’area di progetto della bussola Lo Pan è affiancato da uno schema della distribuzione dei Cinque Movimenti all’interno del perimetro e da un cursore che quantifica le percentuali delle diverse energie. Essendo l’area allineata all’asse nord-est/sud-ovest, vi è una prevalenza dell’energia Terra. Tale abbondanza è considerata, dal punto di vista del Feng Shui, positiva per un insediamento residenziale. Terra, infatti, simboleggia il focolare e l’energia familiare e, pertanto, risulta appropriata per le abitazioni. I Movimenti energetici meno presenti risultano essere Acqua e Metallo. Tali energie potranno essere incrementate attraverso adeguate scelte progettuali.

Model

Identificazione del baricentro geometrico

Ad esempio, l’energia Metallo si potrà incrementare attraverso l’adozione di volumetrie compatte, in grado anche di ottenere una buona performance dal punto di vista del risparmio energetico (tale scelta diventerà un principio fondante nella prosecuzione del progetto). Per quanto riguarda Acqua, tale energia sarà aumentata attraverso strategie di fluidità degli spazi, sia in pianta che in sezione. Si cercherà, infatti, una continuità con il parco mediante una sezione del suolo morbida e curviforme e si proporranno spazi urbani ibridi tra interno ed esterno per moltiplicare i possibili percorsi del Chi negli spazi pubblici al piano terreno. Il concept stesso del progetto può essere generato da considerazioni sull’andamento generale dell’energia all’interno dell’area in oggetto.

Model

Individuazione planimetrica di carenze ed eccessi

La relazione tra attività ed energia locale genera o meno situazioni di disequilibrio. Ciò è dovuto al fatto che, nella disposizione delle attività, è necessario, spesso, scendere a un compromesso tra le esigenze della committenza, il programma funzionale con le relative precise metrature, il concept architettonico, le normative,i parametri urbanistici e la disposizione delle energie locali sul sito. Nella tabella di seguito sono riportate le spiegazioni delle singole situazioni di carenza ed eccesso che diventeranno un input per le successive fasi di progettazione.

Per ogni situazione di carenza o di eccesso vengono elaborate soluzioni architettoniche che riportano gli stati energetici locali in equilibrio dinamico, utilizzando la logica dei cicli creativo, riduttivo e di controllo rispetto alle scelte di forme spaziali, dell’involucro o dei materiali. Si baserà sull’esperienza dell’esperto Feng Shui la scelta del modo di operare, tenendo presente che quest’arte consente sempre più di una strada per risolvere una situazione disequilibrata.

Tabella 1

Model

Localizzazione di carenze ed eccessi: situazioni di disequilibrio

Copyright © - Riproduzione riservata
Progettare edifici nel contesto urbano col Feng Shui: un caso pratico Architetto.info