Renzo Piano firma con NORR il nuovo palazzo di giustizia di Toronto | Architetto.info

Renzo Piano firma con NORR il nuovo palazzo di giustizia di Toronto

Avrà un involucro vetrato ed efficiente il primo edificio canadese firmato da Renzo Piano. Il progetto sarà guidato da Ellis Don Infrastructure e se ne prevede il completamento nel 2022

© Rpbw
© Rpbw
image_pdf

Il gruppo Ellis Don Infrastructure, comprendente la società canadese NORR e Rpbw, si è aggiudicato la progettazione del nuovo palazzo di giustizia di Toronto, capoluogo dello stato dell’Ontario, che sarà anche il primo edificio firmato da Renzo Piano realizzato in Canada.

L’affidamento arriva al termine di una procedura avviata nell’aprile 2016 quando l’agenzia pubblica Infrastructure Ontario e il Ministry of the Attorney General lanciano una procedura di selezione che, basata sulla presentazione di curriculum, nell’ottobre porta all’individuazione di due finalisti (oltre ai vincitori, il raggruppamento Plenary Justice comprendente gli studi di architettura WZMH Architects, Perkins Eastman e Ricci Greene Associates con PCL Constructors Canada, Johnson Controls e TD Securities) a cui è stato poi dato l’incarico di sviluppare la loro proposta.

Come richiesto dalla committenza e dalle caratteristiche di un sito inserito in un denso tessuto urbano, il nuovo palazzo di giustizia impostato da Rpbw e NORR si svilupperà in altezza in un lotto centrale e di valore per la città. Collocato non lontano dalla Toronto City Hall, l’iconica sede dell’amministrazione comunale completata nel 1965 su progetto del finlandese Viljo Revell, l’edificio sorgerà trasparente e compatto su un terreno dal sottosuolo ricco di reperti e testimonianze della storia locale, seppur breve, che sono stati estratti nel 2015 da Infrastructure Ontario: questa area di Toronto ha infatti inglobato il St. John’s Ward, uno dei primi insediamenti che nella seconda metà dell’Ottocento accolse immigrati di colore, italiani, ebrei e cinesi.

Caratterizzato da un involucro vetrato che chiude un volume suddiviso in due parti (atrio di ingresso in basso e aule, uffici e spazi di servizio in alto), ospiterà anche un’area in cui i visitatori potranno approfondire la storia locale e il funzionamento del sistema della giustizia nello stato. A livello distributivo, sarà servito da un accesso unico attrezzato di tutte le più importanti e aggiornate dotazioni di sicurezza richiesta dalla funzione. All’interno, gli spazi saranno totalmente privi di barriere architettoniche e organizzati in modo da garantire percorsi separati (e più sicuri) per giudici e giurati, per testimoni e per gli imputati. Le aule saranno servite da stanze private che, grazie a un sistema di telecamere a circuito chiuso, permetteranno maggiore privacy e sicurezza a testimoni particolarmente delicati.

Il nuovo palazzo di giustizia nasce per essere un edificio energeticamente efficiente (i requisiti iniziali imposti dalla procedura richiedevano un edificio che fosse certificabile LEED Silver), realizzato con processi  e materiali a bassa emissione di gas serra, e integrato con il contesto urbano circostante: il suo atrio di ingresso, che realizza un volume alto 20 m completamente aperto e libero all’interno e trasparente verso l’esterno, nasce per essere l’estensione di uno spazio pubblico esterno ridisegnato anche con il verde.

Da adesso, i tempi di realizzazione promettono di essere brevi, supportati sia nelle procedure che nei finanziamenti dall’Alternative Financing and Procurement Model, un collaudato sistema di partenariato pubblico privato che in Ontario sta permettendo di portare avanti i molti progetti pubblici previsti da un fitto programma di investimenti. Dopo avere definito i dettagli dei costi di una commessa che vale quasi 1 miliardo di dollari e del contratto, i lavori dovrebbero partire già questa primavera per essere completati nel 2022, con un accordo che prevede che i costi di realizzazione siano a carico del contractor e il pagamento di canoni mensili da parte della committenza, per un edificio che rimarrà di proprietà pubblica.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Renzo Piano firma con NORR il nuovo palazzo di giustizia di Toronto Architetto.info