Renzo Piano: progetto per Londra a meno di un anno dal The Shard | Architetto.info

Renzo Piano: progetto per Londra a meno di un anno dal The Shard

wpid-20983_Londonbridgest.jpg
image_pdf

Sorgerà di fronte al “The Shard” il grattacielo residenziale di 27 piani e anche questo sarà progettato da Renzo Piano. Il Sellar property group, la società immobiliare proprietaria della “scheggia di vetro” alta 310 metri completata meno di un anno fa, si è rivolta dunque nuovamente all’architetto italiano, commissionandogli un altro grattacielo, complementare al The Shard e alla Piazza, da costruire sulla riva destra del Tamigi, al primo livello del London Bridge Quarter.

L’architetto avrà il compito di dare un nuovo volto alla “Fielden House”, un edificio degli anni ’70 sulla London Bridge Street, e creare un blocco residenziale di 150 appartamenti, un terrazzo e una serie di negozi al pian terreno. Come The Shard, anche quest’operazione sarà finanziata da investitori del Qatar. Il nuovo edificio sembrerà “galleggiare” 14 metri al di sopra dello spazio pubblico sulla famosa strada londinese, aprendo nuove vie di accesso tra i due livelli e avrà vista sul Guy’s Hospital e sul Kings College campus.

Annessa all’edificio sarà realizzata una scalinata che, con lo spazio multipiano dedicato allo shopping, farà da trait d’union fra i due livelli, creando un nuovo percorso che attraversa la piazza e la stazione di autobus, migliorando la circolazione pedonale e la qualità dello spazio pubblico. Il nuovo grattacielo, che sarà situato a ovest dello Shard e a sud della piazza, consterà di 16.000 metri quadri. L’obiettivo, come è stato dichiarato da James Sellar del Sellar property group, è contribuire alla riqualificazione della stazione del London Bridge Quarter, il cui completamento è previsto per il 2018.

Copyright © - Riproduzione riservata
Renzo Piano: progetto per Londra a meno di un anno dal The Shard Architetto.info