Residenze sociali: Patronage Laique 'Jules Valles' | materiali, facciate, serramenti | Architetto.info

Residenze sociali: Patronage Laique ‘Jules Valles’ | materiali, facciate, serramenti

Prestazione energetica, materiali da costruzione, facciate e serramenti: analizziamo in dettaglio il progetto di Mab Arquitectura per il Patronage Laique 'Jules Valles'

wpid-26194_thumbMABLAPS.jpg
image_pdf

 

 

Gli studi Mab Arquitectura (Massimo Basile e Floriana Marotta) e Laps Arquitecture (Fabienne Louyot, Salvator-John Liotta e Gaia Patti) hanno firmato il progetto parigino del Patronage Laique ‘Jules Valles’, centro civico polivalente ed esempio innovativo di progettazione per residenze sociali.

 

 

 

Analizzando in dettaglio i materiali che compongono queste due facciate, emerge con chiarezza la filosofia progettuale esposta precedentemente. Le facciate servite dal ballatoio e su rue Tisserand presentano rivestimenti in pannelli di cls prefabbricato architettonico, totalmente lisci, bianchi, trattati superficialmente con una lasure. Essa è una finitura protettiva per materiali porosi, idrofugante, ad alta resistenza e durabilità. È quindi un prodotto che non crea pellicole superficiali, ma genera un effetto finale differente da quello reso da vernici e pitture tradizionali che possono anche provocare la scheggiatura del film esterno per via dell’effetto bloccante che hanno sul supporto.

I pannelli sono stati disegnati dal gruppo di progetto su di una base modulare, avendo valutato la collocazione dei componenti vetrati; ognuno di essi risulta evidenziato da imbotti metallici, sia internamente che esternamente. All’interno, tali imbotti presentano un rivestimento in alluminio termolaccato, fissato su lastra di cartongesso. Tale tecnica, nota anche come polvere elettrostatica, è una ricopertura condotta a secco su oggetti ferrosi, in sostituzione delle vernici contenenti solventi e additivi, e perciò ecologica. Oltre a garantire un ottimo risultato estetico, questo procedimento presenta anche un ottimo comportamento alle sollecitazioni meccaniche, chimiche (anche acide), ai raggi ultravioletti e alla nebbia salina.

Il disegno complessivo della facciata viene quindi marcato dai falsi giunti verticali, che ne accentuano la scansione verticale. Lo spessore complessivo, su ballatoio, è di 43 cm, ed è composta, procedendo dall’interno verso l’esterno, da: un pannello in cartongesso a bordi longitudinali rastremati BA13 (1,25 cm), isolamento in lana minerale (4,5 cm), tamponamento (18 cm), isolamento (12 cm) e rivestimento in pannelli su sottostruttura metallica. Su rue Tisserand lo spessore aumenta, arrivando a 51 cm: pannello in cartongesso BA13 a bordi longitudinali rastremati (1,25 cm), isolamento in lana minerale (4,5 cm), muratura (18 cm), isolamento esterno in lana minerale (15 cm), lama d’aria con flusso d’aria ascendente (2 cm) e rivestimento esterno in pannelli in cls prefabbricato architettonico (1 cm) retro-fissati alla muratura.

 

 

Dettaglio facciata verso ballatoio

Dettaglio facciata verso strada

 

L’altra facciata, quella rivestita in vetro, presenta la seguente stratigrafia: facciata in calcestruzzo – cappotto esterno 20 cm – camera d’aria 60 cm – facciata esterna in elementi di vetro strutturale U Glass del tipo OW, Optiwhite, extrachiaro, a basso contenuto di ferro, della serie Pilkington Profilit. È un vetro opalino strutturale, profilato a U e prodotto mediante processo di laminazione meccanica, in conformità con i requisiti della norma UNI 572-7. Il suo impiego permette la realizzazione di facciate vetrate di altezza considerevole, senza interruzione di profili metallici, grazie alla sua funzione autoportante. Nelle immagini allegate, è possibile reperire anche le sezioni di dettaglio delle facciate, sia quella verso rue Tisserand che della rispettiva in corrispondenza del ballatoio di distribuzione degli appartamenti.

 

 

serramenti sono in legno/alluminio, prodotti dall’azienda francese Minco. Sono dotati di triplo vetro del tipo Extrem 66, composto, rispettivamente, da un vetro infrarosso da 4 mm (Vir), in grado di riflettere la radiazione termica o infrarossa, un distanziatore “Warm Edge” Tgi in grado di garantire un ridotto valore Psi (Ψ) del bordo del vetro, intercapedine in Argon da 18 mm, un Vir da 4 mm, intercapedine in Argon da 18 mm, un distanziatore “Warm Edge” Tgi e un ultimo Vir da 4 mm. Tutti i serramenti prevedono una classica apertura alla francese a 2 battenti.

 


Le prestazioni energetiche riconosciute all’immobile sono differenti, quali il Plan Climat de la Ville de Paris, Habitat et Environnement A, Bbc Effinergie e Qualitel. I consumi del centro sociale sono piuttosto contenuti, pari a 50Kwh/anno, permettendo così all’edificio di rientrare nella categoria Bâtiment Basse Consommation (Bbc), ossia casa a basso consumo energetico. Ogni edificio Bbc, pertanto, ha performance energetiche superiori ai requisiti previsti dalla vigente legislazione in ambito termico. Non sono però previsti sistemi di recupero del calore nell’edificio, né fonti energetiche alternative rinnovabili (quale il geotermico) o il riuso dell’acqua piovana. È presente, invece, un sistema di pannelli fotovoltaici in copertura, volti a sfruttare l’energia solare incidente per produrre elettricità mediante effetto fotovoltaico.

 

La struttura, sia in elevazione che orizzontale, è interamente in cls gettato in opera. Il sistema verticale annovera i setti dei vani-scala e degli ascensori, mentre la facciata esterna su rue Tisserand è interamente strutturale. Gli elementi orizzontali sono dati da solai a piastra, anch’essi gettati in opera.

L’ importo lavori complessivo è stato di 5,7 milioni di euro, con la fine lavori data a marzo 2014.

 

Riferimenti Editoriali

GiArch – Progetti di giovani architetti italiani. Vol. III

 

 

UTET Scienze Tecnichee il GiArch, Coordinamento Nazionale dei Giovani Architetti Italiani promuovono l’architettura italiana under40, attraverso la serie editoriale Quaderni di GiArch e con la mostra itinerante denominata Giovane Architettura Italiana.

 

Autore: Bucci Annabella, Marsaglia Valeria   •   Editore: UTET SCIENZE TECNICHE   •   Anno: 2011

Vai all’approfondimento tematico

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Residenze sociali: Patronage Laique ‘Jules Valles’ | materiali, facciate, serramenti Architetto.info