Trophée Archizinc 2016, i vincitori della settima edizione | Architetto.info

Trophée Archizinc 2016, i vincitori della settima edizione

Annunciati i quattro progetti vincitori del Trophée Archizinc, il premio istituito da VMZinc per segnalare l'eccellenza nell'uso di rivestimenti in zinco nell'architettura

Premi Trophée Archizinc
Premi Trophée Archizinc
image_pdf

Il contest promosso da VMZINC, marchio del Gruppo Umicore, ha premiato progetti e studi di architettura di tutto il mondo che hanno posto al centro delle proprie idee lo zinco, materiale che consente svariati tipi di applicazioni, sia in costruzioni nuove che in quelle ristrutturate. I progetti vincitori si distinguono, oltre che per lo stile architettonico, per l’innovazione nell’utilizzo dello zinco, per la funzionalità e l’approccio ecosostenibile.

Tutti i progetti sono stati valutati da una giuria di nove professionisti internazionali del mondo dell’architettura e delle costruzioni presieduta da Nicola Leonardi, direttore della rivista “The Plan”, che ha assegnato i premi alle quattro categorie previste e tre “Special Awards“.

Leggi anche: Rivestimenti metallici per facciate con immersione a caldo: la zincatura

Per la categoria “Abitazioni unifamiliari” è stata premiata la Casa Golf a Hondarribia (Spagna) di Rehabite. Due le menzioni speciali: Publilettre House a Bordeaux (Francia) di Fabre/De Marien Et Lesgourgues e Private House a Hohenems (Austria) di Marc Hoffenscher.

Casa Golf, Hondarribia (Spagna) - Architetto: Rehabite - Enrique Echeverra Lecuona, Aritz Berastegui Aizpurua and Josu Laguardia Igiñitz Foto: VMZINC® - Paul Kozlowski

Casa Golf, Hondarribia (Spagna) – Architetto: Rehabite – Enrique Echeverra Lecuona, Aritz Berastegui Aizpurua and Josu Laguardia Igiñitz
Foto: VMZINC® – Paul Kozlowski

Per la categoria “Progetti residenziali” è stato premiato l’edificio Canopée Residence, Ginko Eco-district a Bordeaux (Francia) di Brochet Lajus Pueyo.

Canopée Résidence, Bordeaux (Francia): Architetto: Brochet Lajus Pueyo - Nicolas Merlo - Foto:  VMZINC® - Arthur Péquin

Canopée Résidence, Bordeaux (Francia): Architetto: Brochet Lajus Pueyo – Nicolas Merlo – Foto: VMZINC® – Arthur Péquin

Per la categoria “Edifici commerciali” è stato premiato The 82 Bank Learning Center a Nagano (Giappone) di Nikken Sekkei Ltd. La menzione speciale è stata assegnata a Abdoun Fashion Atrium, Amman (Giordania) di Symbiosis Designs Ltd.

The 82 Bank Learning Center, Nagano (Giappone) - Architetto: Nikken Sekkei ltd - Masanori Yano and Yuka Hagiwara - Foto: VMZINC® - Harunori Noda (GANKHO-SHA)

The 82 Bank Learning Center, Nagano (Giappone) – Architetto: Nikken Sekkei ltd – Masanori Yano and Yuka Hagiwara – Foto: VMZINC® – Harunori Noda (GANKHO-SHA)

Per la categoria “Edifici pubblici” la realizzazione premiata è il Museum of Fine Arts a Oviedo (Spagna) di Mangado Y Asociadoss S.L.. Due invece le menzioni: Il Daoiz y Velarde Cultural Center a Madrid (Spagna) di Rafael de La-Hoz Arquitectos e Santa-Maria Monastery a Armenteira (Spagna) di Rodríguez + Pintos Arquitectos.

Museum of fine arts, Oviedo (Spagna) - Architetto: Mangado y Asociados s.l - Francisco Jose Mangado Beloqui  - Foto: VMZINC® - Pedro Pegenaute

Museum of fine arts, Oviedo (Spagna)
– Architetto: Mangado y Asociados s.l – Francisco Jose Mangado Beloqui – Foto: VMZINC® – Pedro Pegenaute

Tre i premi speciali: il “Premio Edilizia Sostenibile” è stato assegnato a Moulins High School a Lille (Francia) di Chartier Dalix Architectes. Il “Premio Speciale della Giuria” è andato a  Reconversion and Extension of the Former Hospital a Meursault (Francia) di Jung Architectures. Il “Premio degli Internauti” è stato assegnato a Daan Residential a Taipei (Taiwan) di Rogers Stirk Harbour+ Partners.

Leggi anche: Rivestimento in zinco titanio per i volumi aggettanti di un’abitazione

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Trophée Archizinc 2016, i vincitori della settima edizione Architetto.info