Uffici e industria uniti da un nastro: l'Umicore si rinnova | Architetto.info

Uffici e industria uniti da un nastro: l’Umicore si rinnova

wpid-10608_conixa.jpg
image_pdf

Parte di un ampio parco industriale, la sede della compagnia belga Umicore, nella parte sud di Antwerp, è stata rinnovata dallo studio Conix Architects, cui spettava l’arduo compito di integrare una nuova struttura che avesse più appeal e promuovesse una nuova identità corporativa. Lo stesso parco industriale, una sorta di città nella città, mancava di coerenza e coesione strutturale.

La riconversione è stata, dunque, la strategia per creare una nuova e più accessibile identità alla raffineria di metalli Umicore. All’edificio preesistente è stato aggiunto lateralmente un altro che si articola come un gigantesco nastro di metallo, in cui organizzare uffici, aree verdi e aree relax.

Cattura l’attenzione e diverte chi si sofferma, questa struttura all’ingresso, in contrasto, ma al contempo in armonia con l’uniformità e la monotonia di tutto il complesso industriale. Essa costituisce la risposta emozionale alla razionalità del resto. Vetrate e terrazze creano comunicazione con l’esterno e fanno l’occhiolino ai visitatori occasionali e a chi vi lavora.

La facciata dell’edificio è luminosa e le estremità inferiori del nastro di metallo che la percorre ospitano la hall del piano terra, accogliente e discreta.

C.C.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Uffici e industria uniti da un nastro: l’Umicore si rinnova Architetto.info