Un asilo giallo, ma anche verde | Architetto.info

Un asilo giallo, ma anche verde

wpid-8180_home.jpg
image_pdf

Ecosistema Urbano ha progettato “Ecopolis Plaza”, un progetto per Madrid che è riuscito a trasformare un lotto vuoti della città in una struttura per l’infanzia moderna e luminosa.

L’edificio dispone di un asilo nido, una sala giochi, ed è circondata da abbondante spazio verde per i bambini dell’asilo e per gli altri residenti del quartiere. E anche se la struttura è gialla, il progetto è decisamente verde. Molto verde. L’edificio è per metà interrato, in modo da sfruttare, come dicono i progettisti, l’inerzia termica naturale del terreno. La parte fuori terra dell’edificio invece è in gran parte in vetro, affacciata verso sud per controllare la temperatura dell’edificio.

L’edificio dispone di un sistema ad energia solare, un sistema mobile di tende che proteggono o consentono di entrare alla luce del sole; utilizza acqua piovana riciclata che viene raccolta in un’area al di fuori del lotto, e che è stata ridisegnata artificialmente per simulare la riva di un fiume. La forma dell’edificio si avvolge attorno ad uno spazio verde, creando uno spazio comune da utilizzare per tutti i residenti locali.

Oltre a risparmiare sui costi energetici era importante per gli architetti progettare un edificio che fosse sostenibile per che ne farà uso. “Crediamo che i bambini debbano essere consapevoli di questo processo nel diventare gli adulti responsabili del prossimo futuro”, affermano con convinzione i progettisti di Ecosistema Urbano già nel loro portfolio.

L’edificio, che è stato appena completato, è costato 2,7 milioni di euro, prezzo che pare essere pari al 35 % in meno per metro quadrato della costruzione di un edificio “tradizionale”. Il cliente dei progettisti è stato il consiglio comunale di Rivas Vaciamadrid, il quartiere di Madrid dove si trova il lotto. Anche se la struttura è nuova è già stata lodata per la sua innovazione e attenzione alla comunità.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Un asilo giallo, ma anche verde Architetto.info