Un nuovo museo per la Bauhaus | Architetto.info

Un nuovo museo per la Bauhaus

wpid-11197_menomenopiu.jpg
image_pdf

Un progetto ispirato agli ideali estetici e funzionali del movimento Bauhaus, nel pieno rispetto dello sviluppo urbano e della sostenibilità: così può definirsi il progetto firmato da menomenopiù Architects, vincitore di una delle tre menzioni speciali della Classic Siftung Weimar International Competition per il New Bauhaus Museum.

Il team di architetti con base a Roma e Parigi ha concepito un edificio al centro di una piazza che attraversa i tre punti nevralgici della città di Weimar: la città antica, la parte nuova e il parco, un “oggetto” flessibile e versatile che permette lo svolgersi di diverse attività al suo interno e attorno al suo perimetro. Il museo stesso è ideato come una piazza coperta, uno spazio multifunzionale che può “permettersi” di scegliere se interagire o meno con l’esposizione, secondo gli orari d’apertura.

Il tetto, “clever cover”, come può essere chiamato, è un elemento chiave per le necessità della struttura e delle sue tecnologie contemporanee, mentre dal punto di vista estetico la sua struttura evoca i disegni di Josef Albers. Il 50% del tetto, pari a 1.250 metri quadri, è ricoperto da pannelli fotovoltaici, che forniscono fino a 250 Kw al giorno, provvedendo al 60% del consumo di energia del museo. Tende scorrevoli gestiscono l’ingresso di luce solare nei differenti ambienti, concepiti come “scatola nella scatola”. Il miglior controllo climatico è garantito da questo sistema, che agisce in sinergia con la tecnologia applicata al tetto.

La continuità tra l’esterno e l’interno è garantita dalla trasparenza dell’edificio che agisce da link urbano dinamico e mai come barriera o struttura statica, incarnando in tal modo il primo principio ispiratore della Bauhaus: creare una nuova unità dall’interazione di arti e movimenti.

La competizione per il Museo Bauhaus di Weimar, in realtà, non è stata concepita esclusivamente per trovare una sede definitiva per il museo, ma anche per favorire lo sviluppo dell’area circostante. La Klassik Stiftung Weimar Foundation è, infatti, a favore di un design flessibile, che si addica ai futuri progetti di un giardino per bambini e una piazza pubblica.

C.C.
{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Un nuovo museo per la Bauhaus Architetto.info