Un villaggio al femminile | Architetto.info

Un villaggio al femminile

wpid-3686_homearchitettura.jpg
image_pdf

Gli architetti danesi BIG, in collaborazione con la società inglese di ingegneria civile e strutturale AKT, i consulenti svedesi Tyréns e gli esperti climatici tedeschi Transsolar hanno appena ricevuto il primo premio in un concorso di progettazione a Malmo, Svezia per il primo impianto sportivo dedicato al mondo femminile che si svilupperà su 100.000 metri quadrati di superficie.

Il Villaggio mondiale dello sport femminile mira a creare un luogo d’incontro spontaneo per la ricerca, l’istruzione e la formazione in tutti i settori collegati allo sviluppo degli Women’s Sports. Situata nel centro di Malmö, la struttura creerà un punto di riferimento regionale e una ulteriore  attrazione per la zona.

Più che ad un tradizionale complesso sportivo il World Village of Women Sports si ispira a una piccola comunità combinando singoli edifici, con una varietà di usi, con spazi aperti e giardini pubblici. La pendenza dei tetti e l’alternanza dei volumi dell’edificio forniscono al complesso l’identità variegata di un piccolo villaggio avvicinando in tal modo la sua scala a quella del quartiere adiacente. Le strade interne animate da funzioni pubbliche lo fanno assomigliare ad un centro storico medievale, vicino a tutte le attività della vita umana: abitare, lavorare e giocare.

{GALLERY}

Considerando le particolari esigenze delle donne di tutte le culture e di tutte le età, particolare attenzione è stata data nel garantire al villaggio sportivo una sensazione di intimità e di benessere che spesso manca nei complessi sportivi maschili di stampo industriale, che sono più simili a fabbriche per l’esercizio fisico, che templi per il corpo e la mente. Il salone centrale è sufficientemente grande per ospitare partite di calcio professionistico, nonché concerti, conferenze, mostre e mercati delle pulci.

Opera: World Village of Women Sports

Progettisti: Bjarke Ingels, Nanna Gyldholm Møller

Design Team: Gabrielle Nadeau, Daniel Sundlin, Jonas Barre, Nicklas Antoni Rasch, Jin Kyung Park, Fan Zhang, Steve Huang, Flavien Menu, Ken Aoki

Strutture: AKT, Tyréns, Transsolar

Progetto anno: 2009

Destinazione: Villaggio sportivo

Area del sito: 100000 m2

Copyright © - Riproduzione riservata
Un villaggio al femminile Architetto.info