Una nuova casa in legno per i corvi della Torre di Londra | Architetto.info

Una nuova casa in legno per i corvi della Torre di Londra

Pogettata da Llowarch Llowarch Architects, la nuova voliera in acciaio e legno raccoglie i corvi leggendari della Tower of London

Corvi_3
image_pdf

Lo studio di architettura londinese Llowarch Llowarch Architects, incaricato di progettare una nuova casa per i corvi leggendari che abitano la Torre di Londra, ha completato la realizzazione di una voliera in acciaio e legno che si inserisce con eleganza nel contesto del palazzo reale, patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

La nuova recinzione crea un habitat sicuro e confortevole per i corvi e allo stesso tempo regala una grande visibilità a questi uccelli maestosi, essendo una delle attrazioni più popolari della Torre. I corvi si sono infatti insediati nella storica fortezza reale durante il regno di Carlo II d’Inghilterra e da allora la leggenda vuole che se i corvi lasceranno mai la Torre, il Regno cadrà.

Corvi_1

La nuova voliera in acciaio e legno nel contesto dell’antica fortezza © Jack Hobhouse

Situata nel giardino interno del palazzo, la nuova struttura è arroccata su un pendio verde e sembra essere sempre appartenuta a quel luogo. I materiali utilizzati sono in sintonia con il contesto ed esaltano la pietra bianca dell’iconica torre, che spicca proprio alle spalle della voliera.

Per mantenere una visuale dello scenario storico, le quattro gabbie che compongono la voliera sono infatti rivestite da una maglia sottile in acciaio inossidabile che rende la struttura visivamente permeabile. Una serie di listelli verticali in legno di rovere definisce invece le superfici interne e riveste le casette chiuse pensate per il riposo notturno dei corvi. La scelta del legno come materiale dominante fa riferimento al periodo storico in cui si ritiene che strutture in legno abbiano occupato il sito nel 13° secolo. La cornice storica è un elemento importante, pensando che il castello è stato originariamente costruito dai Normanni nel 1066 ed è stato utilizzato nel corso del tempo per vari scopi quali fortezza, prigione e tesoreria dei gioielli della Corona inglese, conservati ancora oggi ed esposti al pubblico dal 1669.

Corvi_2

Listelli in legno di rovere rivestono le casette notturne dei corvi © Jack Hobhouse

La nuova casa per i corvi è molto semplice ed è stata progettata con un estremo controllo del dettaglio. Gli architetti hanno sviluppato una serie di modelli a varie scale per trovare la giusta combinazione di leggerezza e raffinatezza, al fine di minimizzare l’impatto dell’uccelliera e realizzare un’aggiunta adeguata al suo contesto. Lavorando a stretto contatto con l’addestratore dei corvi della Torre di Londra, con il curatore degli uccelli dello zoo di Londra e con gli artigiani in fase di realizzazione, la nuova voliera di Llowarch Llowarch Architects è una struttura altamente artigianale che incornicia i corvi nel loro ambiente e rispetta le loro abitudini. Posti sotto la cura dei Beefeater (i guardiani della Torre), i corvi devono essere liberi di entrare e uscire dalla voliera nel corso della giornata, mentre è preferibile proteggerli all’intero delle casette durante la notte. Per questo la facciata posteriore si trasforma in un infisso scorrevole che lascia libero sfogo agli uccelli di giorno; singole aperture rivestite con doghe in legno permettono invece la pulizia e la manutenzione delle casette chiuse. Una piattaforma in legno ricopre quella esistente in calcestruzzo e offre lo spazio per laboratori e incontri didattici.

Corvi_0

© Jack Hobhouse

Passeggiando lungo le pareti difensive del castello, se non si è troppo distratti dalla presenza del Walkie Talkie, il grattacielo eccessivamente riflettente, è possibile osservare i corvi all’interno della voliera, poiché la copertura è realizzata con la stessa rete metallica leggera e impercettibile che protegge il contenitore ai lati. La struttura è ampia circa 47 mq e la sua altezza prosegue in linea con il pendio verde del giardino.

Scheda del progetto

Progettisti: Llowarch Llowarch Architects
Ubicazione: Tower of London, St Katharine’s & Wapping, Londra
Area: 47 mq
Realizzazione: 2015
Committente: Ward & Co.
Project Manager: Historic Royal Palaces

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Una nuova casa in legno per i corvi della Torre di Londra Architetto.info