Una residenza privata a Monopoli (Ba) | Architetto.info

Una residenza privata a Monopoli (Ba)

wpid-270_.jpg
image_pdf

{GALLERY}

Progettista/i    Francesco Longano
Luogo    Monopoli (BA)
Tempi di realizzazione    marzo 2007 – settembre 2008
Tempi di intervento    nuova costruzione
Destinazione d’uso    residenza privata

La progettazione, per un ottimale isolamento termico in un clima mediterraneo, ha richiesto particolare attenzione nella scelta dei materiali di bioedilizia e delle tecniche per le opportune coibentazioni sia delle pareti verticali che delle coperture. Sostanzialmente le pareti perimetrali sono composte, partendo dall’esterno, per le parti intonacate, da tinteggiatura, intonaco, pannelli isolanti termici e acustici, elementi portaintonaco in fibra di legno, perlinatura grezza, tessuto traspirante, coibentazione termoacustica in canapa, listelli di assestamento, freno al vapore e barriera vento, travi in legno lamellare di abete e tinteggiatura interna bianca.
Il tetto, aerato, è costituito da trave di colmo con relativi puntoni semplici e puntoni aria, perlinatura, teli isolanti, listelli e controlistelli, isolamento in fibra di legno per un totale di 21 cm, perlinatura grezza, guaina impermeabile rinforzata, controlistelli e listelli per tegole di cotto di colore grigio con grondaia e scossalina di finitura esterna in alluminio. All’interno: pavimento in listoni di larice da 2,4 cm, levigati, con sottostante coibentazione termoacustica in canapa, listelli, tessuto protettivo in materiale isolante elasticizzato, su basamento strutturale in calcestruzzo armato, aerato tramite igloo con bocchette di aerazione esterne.
Gli infissi esterni sono in legno d’abete massiccio rinforzato per il processo di assestamento della parete con mostre a profilo parapioggia in alluminio e guarnizioni in gomma e vetri isolanti a camera d’aria di spessore 1,8 cm con schermatura solare esterna tramite sistema di veneziana a lamelle orientabili GRIESSER interamente metalliche e comandate elettricamente. Le porte interne sono in legno con telaio massiccio di legno d’abete tinteggiate a poro aperto di colore bianco. Particolare interesse, oltre all’impianto elettrico gestito interamente da un sistema di domotica centralizzata e pannelli solari per la produzione di acqua sanitaria, riveste l’impianto di climatizzazione caldo-freddo realizzato con sistema a irraggiamento a soffitto (sistema integrabile dal solare termico e fotovoltaico) consistente in superfici di cartongesso a soffitto che si scaldano in inverno e si raffrescano in estate, coadiuvate, solo in funzionamento estivo, da un sistema in grado di deumidificare, integrare e rinnovare l’aria degli ambienti garantendo un comfort elevato agli occupanti sia in condizioni estive che in condizioni invernali, grazie al funzionamento basato esclusivamente sul principio di irraggiamento del calore, meno artificioso dei sistemi a circolazione d’aria (ventilconvettore, termosifoni ecc.).

Dati Tecnici

Sistema costruttivo    blockbau in legno lamellare di abete
Sistema di facciata    facciata non ventilata
Materiale involucro    intonaco su cappotto, doghe in larice
Legno a vista    pareti e solai interni
Imprese legno    Rubner Haus AG
Costo    500.000 Euro

Copyright © - Riproduzione riservata
Una residenza privata a Monopoli (Ba) Architetto.info