Festa dell'architetto 2015, Stefano Boeri presiede la giuria dei premi Cnappc | Architetto.info

Festa dell’architetto 2015, Stefano Boeri presiede la giuria dei premi Cnappc

Alla festa del Consiglio nazionale architetti lanciati i premi 'Architetto italiano 2015', 'Giovane talento dell'architettura' e 'Raffaele Sirica'. La giuria sarà presieduta da Stefano Boeri

stefano_boeri
image_pdf

E’ stata Carrara la città scelta quest’anno al Consiglio nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori come sede della terza edizione della “Festa dell’Architetto 2015” (18-20 giugno 2015). Un evento che ha confermato la sua natura – più che di celebrazione – di momento di riflessione e approfondimento sulla professione di architetto oggi e più in generale sulla necessità dell’architettura di riappropriarsi della funzione civile che le è propria.

“Serve che il Governo rimetta al centro della sua strategia la politica per le città e riscriva le  regole e  le norme per raggiungere questo obiettivo, impedendo una volta per tutte che sia possibile, ad esempio, costruire ecomostri e ferire i nostri territori. Il  riuso delle città, la riduzione del consumo del suolo, la bellezza e la sicurezza degli edifici, la tutela attiva dei paesaggi devono essere parte di un progetto  nazionale condiviso: se così non sarà, non solo  peggioreranno le condizioni dei nostri centri urbani e dei paesaggi, ma sarà la stessa vita quotidiana dei cittadini italiani a farne le spese”, ha dichiarato Leopoldo Freyrie, presidente del Cnappc, presentando l’evento.

Come di consueto l’evento del Cnappc ha visto il lancio dei premi  Architetto Italiano 2015”, “Giovane talento dell’architettura italiana 2015”, “Raffaele Sirica 2015, Start up giovani professionisti”, con l’annuncio del presidente della giuria che ne decreterà i vincitori, l’architetto del Bosco Verticale, Stefano Boeri.

I tre Premi si propongono di valorizzare la cultura del progetto nella sua più elevata dimensione civile e professionale promuovendo gli architetti e gli studi che, anche nell’attuale difficile situazione economica, svolgono in modo esemplare, dal punto di vista tecnico ma anche etico, la professione.

Il “Premio Architetto Italiano 2015” prevede la selezione di una serie di professionisti e di opere contraddistinte da elevata qualità e che abbiano il fine di salvaguardare e di valorizzare la cultura, il territorio italiano e l’innovazione architettonica. Nel 2014 è stato assegnato a Tamassociati (Leggi l’intervista). quello dedicato al “Giovane talento dell’architettura 2015”  promuove l’eccellenza dei giovani progettisti under 40, in Italia e all’estero, che si siano distinti per la promozione e la diffusione della cultura architettonica; il “Premio Sirica 2015, Start up giovani professionisti”, vuole essere un trampolino di lancio per gli architetti under 30 la cui attività si sia caratterizzata per l’originalità e per l’attenzione all’ innovazione, mettendo al centro il progetto di architettura.

Oltre che da Stefano Boeri la giura dei tre Premi è composta da Raul Pantaleo, TamAssociati, Alessandro Cambi, Scape, vincitore del “Giovane talento dell’Architettura 2014”, da Margherita Guccione, direttore del Maxxi, da Leopoldo Freyrie, presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti e da un rappresentante della Conferenza degli Ordini.

I bandi saranno online sul portale del Cnappc dal 1° luglio 2015.

Copyright © - Riproduzione riservata
Festa dell’architetto 2015, Stefano Boeri presiede la giuria dei premi Cnappc Architetto.info