Zaha Hadid ci lascia all’età di 65 anni | Architetto.info

Zaha Hadid ci lascia all’età di 65 anni

Architettura in lutto. Zaha Hadid, la prima donna architetto a ricevere la Riba Royal Gold Medal 2016 e il Premio Pritzker 2004, è morta oggi a causa di un attacco di cuore

Zaha_Hadid_Architect
image_pdf

Zaha Hadid è stata prima di tutto l’architetto donna dei record. La prima donna a ricevere la Riba Royal Gold Medal nel 2016, il premio di architettura più antico del mondo, che si aggiunge al suo lungo palmares, che annovera un altro record: quello cioè di ricevere il Nobel dell’architettura, il prestigiosissimo Premio Pritzker nel 2004.

L’architetta anglo-irachena è morta oggi a causa di un attacco di cuore mentre era ricoverata in ospedale a Miami per curare una bronchite. Sarà ricordata per la sua predilezione per l’elemento curvilineo e per aver progettato edifici iconici come l’Heydar Aliyev Center, della città di Baku, in Azerbaijan, vincitore dei Design of the Year Awards 2014, il Dongdaemun Design Plaza a Seul, (Corea del Sud), l’Olympic Aquatics Centre, in occasione dei Giochi Olimpici di Londra 2012 e per la città di Milano la Torre Hadid, futura sede del Gruppo Generali, seconda torre del trio previsto nell’area di City Life.

Copyright © - Riproduzione riservata
Zaha Hadid ci lascia all’età di 65 anni Architetto.info