Quando il design è eco-democratico | Architetto.info

Quando il design è eco-democratico

wpid-55_confine.jpg
image_pdf

Possono il processo di realizzazione di un oggetto e la consapevolezza del suo uso contribuire alla diffusione di una cultura amica dell’ambiente e a beneficio di tutti? A questa domanda sono chiamati a rispondere tutti i designer che parteciperanno con le loro idee al concorso internazionale Con.fine design.

L’iniziativa è aperta a progetti che, ispirandosi ai principi del design eco-democratico, promuovano soluzioni di consumo responsabile all’interno di dinamiche di interazione sociale, minimizzino l’impatto ambientale legato alla produzione, all’uso e allo smaltimento del prodotto alla fine del suo ciclo vitale.

L’obiettivo è riscoprire l’utilizzo di materiali e di processi costruttivi locali, che agevolino un accesso equo a beni, servizi pubblici o fonti d’informazione, facilitino forme di comproprietà o di condivisione dei beni e favoriscano le relazioni sociali.

Una sfida avvincente che potrà avvalersi di strategie legate al modo di progettare, alla scelta dei materiali, alle caratteristiche del ciclo produttivo, della distribuzione e del trasporto, nonché al ruolo affidato al consumatore consapevole.

Il concorso diventa così una nuova occasione per dibattere pubblicamente sul futuro del design come strumento di sensibilizzazione verso produzioni e consumi eco-compatibili.

Organizzato dall’associazione Proto Design, con la collaborazione scientifica della Fondazione Ordine Architetti di Torino, Con.fine design si svolge nell’ambito di Biennale Democrazia, in programma ad aprile a Torino: cinque giorni per la formazione e la diffusione di una cultura della democrazia che si traduca in pratica quotidiana.

Una giuria di esperti decreterà il vincitore della sezione tecnica – che riceverà un premio di 3.000 euro – e altri sette finalisti per la partecipazione a un evento, inserito nel programma di Biennale Democrazia, durante il quale sarà invece il pubblico, attraverso un meccanismo di votazione diretta, a decretare il progetto vincitore.

Il bando è scaricabile sul sito internet www.confinedesign.it. Il temine per la consegna degli elaborati è fissato alle ore 12 del 7 marzo 2011.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Quando il design è eco-democratico Architetto.info