Questo è uno smartphone | Architetto.info

Questo è uno smartphone

wpid-4538_.jpg
image_pdf

Realizzato in rame elettrolitico con una mano di vernice e dotato di touch screen della parte anteriore, due manopole in ottone intercambiabili e un vero quadrante rotante su quella posteriore, concept phone ideato e realizzato da Richard Clarkson sembra risolvere la controversia digitale vs meccanico.

Il Rotary Mechanical Smartphone unisce e sintetizza le tecnologie digitali e i sistemi meccanici, con l’obiettivo di conferire maggiore valore agli oggetti di uso quotidiano. Come spiega lo stesso designer “lo smartphone a rotazione meccanica si basa sull’idea di integrare più sentimenti all’interno di un oggetto digitale”.

“Nei tempi moderni questi oggetti sono arrivati a definirci, ma che cosa e definisce questi oggetti?”, si chiede Clarkson che prosegue: “Siamo felici di possedere generici touchscreen rettangolari o vogliamo qualcosa con più concretezza, qualcosa con più vita, qualcosa con più aura?”

“Ho riflettuto su dove è arrivato il design industriale e su dove potrebbe andare e così facendo ho cercato di creare un oggetto che valesse per il passato, il presente e il futuro, una combinazione armoniosa di parti meccaniche e di tecnologie digitali”. Il Rotary Mechanical Smartphone vuole dunque rappresentare una riflessione sulla sempre più diffusa ‘acquisizione digitale’ di ogni aspetto della nostra vita e su ciò che si perde quando questo accade.

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Questo è uno smartphone Architetto.info