Cinema, l'ex Arcobaleno di Bologna sara' riqualificato | Architetto.info

Cinema, l’ex Arcobaleno di Bologna sara’ riqualificato

wpid-24033_modernissimobologna.jpg
image_pdf

La città di Bologna, tra le più attive sul fronte della diffusione cinematografica nazionale, ha lanciato una scommessa in controtendenza con quanto accade in molte realtà italiane, dove le tradizionali sale cinematografiche centrali chiudono o vengono riconvertite in spazi ad uso commerciale.

Nei giorni scorsi è stato siglato un protocollo d’intesa che darà il via al progetto di recupero dell’ex “Cinema Arcobaleno”, sala ‘storica’ in pienissimo centro. L’accordo è stato firmato dal Comune, dalla Fondazione Cineteca di Bologna e da Emmegi Cinema srl, proprietaria dell’immobile.

Il progetto prevede il recupero della sola porzione dell’immobile costituita dai locali storici appartenenti un tempo al Teatro Modernissimo, inaugurato nel 1914 e poi ridenonimato Cinema Arcobaleno. Proprio dal nome originale della sala teatrale deriverà anche la nuova denominazione dell’esercizio, “Cinema Modernissimo”.

Il nuovo spazio, concesso in comodato gratuito a Fondazione Cineteca per 49 anni, diventerà uno dei contenitori principali della cultura cinematografica cittadina, con una particolare attenzione ai grandi restauri di pellicole storiche di cui la Cineteca si è resa protagonista a livello internazionale, anche attraverso la manifestazione di successo “Il cinema ritrovato”.

L’impegno della Cineteca prevede il reperimento dei fondi per la ristrutturazione dei locali, mentre il Comune si è impegnato a realizzare un nuovo ingresso con accesso dal sottopassaggio di via Rizzoli angolo piazza Re Enzo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cinema, l’ex Arcobaleno di Bologna sara’ riqualificato Architetto.info